ANCORA UNA VITTORIA PER IL TEAM ABC


TEAM ABC GORLA CANTU’ 85

NUOVA ARGENTIA GORGONZOLA 83

(19-14, 33-26, 59-47)

 

Team ABC Gorla Cantù: Caglio 25, Moscatelli 16, Terragni 7, Ronchetti 6, Sacripanti, Borsani 2, Castelli, Milici 4, Brembilla 9, Bresolin 14, Tarallo 2, Maduka. All. Borghi, Vice All. Costacurta, Pozzoli.

Nuova Argentia Gorgonzola: Dedè 4, Trassini 3, Morse 3, Pirola 4, Parlato 12, Pietrobon 4, Casati 7, Ruzzon 6, Pizzul 19, Gianella, Benadduce 17, Pirotta. All. Scaltrito, Vice All. Benetti, Corino.

 

 

Buono anche il bis per il Team ABC, che contro Gorgonzola dà un’altra prova di solidità. Dopo essere stati davanti tutta la gara, sul finale i canturini subiscono gli attacchi dalla distanza di Benadduce e Pizzul, ma rimangono comunque concentrati per tenere la vittoria ben stretta.

Ottima la partenza dei padroni di casa, che sfruttano la coppia Caglio-Brembilla per mettere subito fieno in cascina e volare 11-4 al 6’. Gorgonzola prova a rimettersi in carreggiata grazie a Pizzul, ma un Caglio ispiratissimo prima schiaccia dopo un rimbalzo, poi insacca la tripla che vale il +8 interno. Sul finale, Pirola non fallisce l’occasione da 2+1, Moscatelli infila una bomba, ma Pirola risponde con la stessa moneta dall’altra parte del campo, fissando il punteggio al 10’ sul 19-14.

Il canestro da sotto di Dedè e il libero di Pirola riavvicinano pericolosamente gli ospiti all’inizio del secondo periodo; Terragni mette solo uno dei due liberi a disposizione, Borsani è preciso in arresto e tiro, quindi Trassini dall’arco porta i Milanesi a sole due lunghezze di distanza (22-20 al 14’). Ma i biancorossi sono bravi a ristabilire subito le giuste misure, e con 10 punti consecutivi firmati da Terragni, Milici, Caglio e Bresolin si riportano immediatamente +10 al 18’ (32-22). I botta e risposta proseguono fino alla pausa lunga, che vede le due squadre tornare negli spogliatoi sul parziale di 33-26.

Si riprende con due punti di Ruzzon, l’arresto e tiro di Moscatelli e la tripla di Parlato; poi i ragazzi di Coach Borghi inanellano un break di 7-0 che ricaccia i milanesi a -11 al 23’ (42-31). Pizzul dalla distanza e poi dalla lunetta ricuce lo strappo, quindi un’altra bomba di Benadduce riporta la Nuova Argentia pericolosamente a -3; la palla rubata da Moscatelli e il successivo contropiede segnano quindi il 44-39 al 25’. Pizzul non sbaglia in appoggio, Brembilla infila una bomba pesantissima, quindi Terragni corre fino in fondo per servire a Bresolin l’assist per il gancio dell’ennesimo +8 interno. Bresolin replica immediatamente sfruttando la tabella, Pietrobon è preciso ai liberi, Terragni capitalizza il contropiede, poi anche Moscatelli in appoggio allunga sul +12 per il Gorla. Casati tenta il tutto per tutto, ma i due ganci di Bresolin chiudono la terza frazione sul 59-47.

Cinque punti consecutivi all’inizio dell’ultimo periodo sembrano ridare vigore a Gorgonzola, ma ci pensa Bresolin a fermare immediatamente ogni ricorsa. Benadduce non ci sta e si alza dalla distanza, Tarallo fa 1/2 dalla lunetta, Benadduce è ancora un cecchino, ma Terragni gli risponde da sotto, tenendo i suoi avanti di 6 lunghezze al 33’. Comincia un gioco di risposte dall’arco, con Benadduce e Parlato che dall’arco riescono ad ottenere la parità (70-70 al 35’). La tripla di Caglio è provvidenziale, poi Ronchetti infila il canestro del 75-70; Pizzul realizza solo uno dei due liberi, Moscatelli sgancia una bomba che scotta, Benadduce non sbaglia da sotto, quindi ancora Moscatelli si alza dalla distanza per il +8 dei canturini. Ma la Nuova Argentia è sempre in scia grazie a Parlato, e si riporta a -3; Caglio è chirurgico sotto il ferro, Ruzzon appoggia a canestro, ma Caglio ha la freddezza necessaria per fare 2/2 ai liberi, e a niente può la tripla allo scadere di Ruzzon: il Team ABC Gorla Cantù conquista la sua seconda vittoria in campionato con il punteggio finale di 85-83.