E’ INARRESTABILE IL CAMMINO DELL’UNDER 16 COLUMBUS

 

COLUMBUS CANTÙ 87

ABA LEGNANO 69

(19-9, 46-24, 61-48)

 

Columbus Cantù: Di Giuliomaria 2, Marazzi 4, Mirkovski 12, Banfi 2, Caglio 18, Bellotti, Braghini n.e, Pozzi 8, Procida 23, Lanzi 16, Ziviani, Consonni 2. All. Visciglia, Vice All. Costacurta.

ABA Legnano: Roncari 16, Guzzetti 3, Oliva, Guidi 2, Guccini 17, Ballarin 9, Ponzelletti 5, Bernardi 8, Sala, Raimondi 9, Codato, Axinia. All. Ghirelli

 

Sesta vittoria in altrettante partite per i canturini dell’Under 16 Eccellenza, che continuano ad essere gravati dalle numerose assenze ma hanno comunque la meglio su Legnano; nota positiva il recupero di Di Giuliomaria.

I padroni di casa cominciano piuttosto contratti: se si dimostrano solidi in difesa (solo 9 punti subiti nella prima frazione), dall’altra parte sbagliano molte conclusioni in attacco, tanto che dopo 8′ il punteggio dice “solo” 11-9. Gli ingressi di Caglio e Mirkovski danno però una scossa, e i biancoblù insaccano un break di 8-0 che permette loro di chiudere al 10’ sul +10.

All’inizio della seconda frazione, capitan Procida si carica la squadra sulle spalle (chiudendo a 17 punti segnati in 20′) e il parziale casalingo aumenta sino al 46-21, prima di subire allo scadere la bomba di Roncari addirittura da metà campo.

Alla ripresa, le corte rotazioni e la non ottimale forma dei rientranti, a cui si aggiunge l’infortunio di Consonni, portano a un abbassamento della guardia da parte dei padroni di casa, tanto da far tornare Legnano a -13.

Nell’ultima frazione, però, Caglio e Lanzi sono molto concreti in attacco: Cantù segna 26 punti e riallunga sul più 18 finale.

Adesso testa alla prossima gara, con la speranza di recuperare alcuni componenti il prima possibile. Un grande in bocca al lupo ad Arienti per la pronta guarigione dopo l’intervento al ginocchio.