ANCORA UN SUCCESSO PER IL GORLA

PALL. MILANOTRE 54
TEAM ABC GORLA CANTÙ 92
 

(20-25, 33-42, 46-69)

 

Pall. Milanotre: Abellera 8, Sorrentino 6, Delos Reyes R. 12, Mori 6, Bonora 11, Chiesa, Valdameri 3, Valeri, El Rawi 4, Ferrari 4, Delos Reyes D. ne. All. Frausini, Vice All. Pugliese.

Team ABC Gorla Cantù: Gatti 4, Tremolada 10, Carpani 9, Pagani 5, Molteni M. 2, Molteni T., Ruzzon 8, Di Giuliomaria 20, Pifferi 7, Pedalà 14, Borsani 2, Olgiati 11. All. Borghi, Vice All. Alberio.

 

Non si interrompe la striscia di risultati positivi per il Team ABC Gorla Cantù che, nonostante la prolungata lontananza dalle mura amiche del Parini, si dimostra più che mai solida e concreta anche in trasferta. Quella contro Milanotre si rivela essere fin da subito una gara senza troppi imprevisti, con i ragazzi di Coach Borghi che prendono il ritmo e dettano legge per tutta la durata dell’incontro.

Avvio di gara equilibrato, con Milanotre trainata da Bonora e il Gorla che rimane in scia grazie a Carpani e Di Giuliomaria (11-11 al 5’). Mori realizza dall’area e Pedalà risponde con una tripla per il primo vantaggio canturino; Mori segna di nuovo, ma i cinque punti consecutivi di Pifferi consentono ai biancorossi di portarsi sul 15-19. Valdameri non sbaglia dalla distanza, quindi le due bombe di Pedalà e Di Giuliomaria siglano il +7 esterno al 9’; sono però i due punti di Roger Delos Reyes a chiudere la prima frazione sul risultato di 20-25.

Il canestro dall’arco di Pedalà inaugura il secondo quarto, ma i padroni di casa mettono a segno un mini break di 6-0 che consente loro di riagganciare il Gorla (26-28 al 14’). Ferrari da sotto realizza i due punti del pareggio, quindi Olgiati risponde subito con una tripla, seguito da Pedalà per l’ennesimo +6 canturino. Delos Reyes insacca un tiro da lontano, Olgiati fa 2/2 ai liberi e Tremolada realizza in arresto e tiro (31-38 al 16’). Tremolada replica a El Rawi, poi Pedalà in contropiede segna il canestro che manda tutti negli spogliatoi sul 33-42 a favore del Gorla.

Si ricomincia con una tripla di Di Giuliomaria e due contropiede di Tremolada, ai quali Milanotre risponde con i cinque punti consecutivi di Delos Reyes e il canestro di Sorrentino per il -10 interno; il tiro da distanza siderale di Di Giuliomaria e i due punti di Carpani, però, riportano il Gorla avanti di 15 lunghezze a metà frazione (40-55). I padroni di casa segnano con Sorrentino, ma i biancorossi rimangono costantemente in vantaggio grazie a Di Giuliomaria, Tremolada e Ruzzon; la bomba di Olgiati al 28’ fa segnare sul tabellone il +22 a favore degli ospiti. Abellera non sbaglia da sotto, Di Giuliomaria è preciso ai liberi, quindi i canestri di Carpani e Bonora concludono il tempo sul 46-69.

L’ultima frazione si apre con i due punti di Di Giuliomaria e i canestri da sotto di Borsani e Olgiati, che permettono al Gorla di volare sul +29 al 33’ (46-75). Negli ultimi minuti, i padroni di casa sono costretti ad arrendersi allo strapotere dei biancorossi, che gestiscono nel migliore dei modi il vantaggio costruito, fanno esordire il giovane Gatti in prima squadra (anche quattro punti per lui) e tornano a casa da Milano con l’ennesima vittoria tra le mani e il primo posto in classifica ancora ben al sicuro.

Queste le parole di Coach Borghi per commentare la vittoria dei suoi: “Il successo di questa sera ci da morale e stimoli per quanto abbiamo fatto oggi, su un campo difficile e dopo una settimana ricca di appuntamenti: siamo infatti arrivati a questa gara con un’ottima condizione, segno del prezioso lavoro dello staff del PGC Lab che ci mette nella condizione migliore per affrontare una serie di impegni così densi e importanti. Anche oggi abbiamo dovuto vedercela contro una squadra atipica dal punto di vista dei ruoli, ma con capacità tecniche ben definite. Abbiamo sicuramente sofferto la loro freschezza e versatilità nel primo tempo, ma nel secondo tempo siamo stati bravi a fare uscire la nostra condizione e una organizzazione del collettivo sempre migliore, della quale siamo contenti ma mai accontentati: dobbiamo quindi continuare a crescere. Sono sempre più soddisfatto del coinvolgimento emotivo che ad ogni gara caratterizza i nostri giovani, che entrano con lo spirito costruttivo, limano i propri errori ma non ne commettono mai di uguali ai precedenti. Adesso ci prepariamo per un’altra settimana di lavoro per andare a giocare a Buccinasco, che sicuramente vorrà proseguire il suo periodo di forma e proverà a fermarci a tutti i costi.”