Il Progetto Giovani Cantù è il sodalizio nato nel 2007 dall’unione tra Pallacanestro Cantù e Team Abc per sviluppare in maniera sempre più professionale il settore giovanile canturino.
Il PGC ha conosciuto in questi anni una grande crescita, sia dal punto di vista della collaborazione con le altre società del territorio, sia dal punto di vista dell’organizzazione del vivaio, ed è diventata una realtà importante e ben riconosciuta nell’intero panorama nazionale.

Sono oltre 20 le società, lombarde e non, che hanno aderito del sodalizio e che collaborano attivamente allo sviluppo del Progetto, per un totale di circa 5.000 ragazzi di età compresa tra i 6 e i 19 anni che praticano lo sport della pallacanestro sotto l’egida del PGC.
Il Progetto Giovani Cantù fornisce loro un supporto dal punto di vista tecnico, con i vari tutoraggi degli allenatori bianco- blu, dal punto di vista medico, grazie al lavoro dello staff medico e fisioterapico,dal punto di vista organizzativo, creando tornei interni e tramite l’istituzione di un gruppo d’acquisto comune a tutti i club.

Nel 2014 il Progetto Giovani Cantù ha inoltre stilato e pubblicato il proprio Codice Etico per regolare e normare tutti gli aspetti legati all’attività sportiva e istituzionale, nell’ottica di incentivare sempre di più la funzione educativa dello sport a livello giovanile.

Dal punto di vista sportivo il settore giovanile del PGC è in crescente sviluppo. Numerosi sono gli atleti convocati nelle rappresentative Nazionali giovanili, molti i “prodotti” del vivaio che giocano ad alto livello nelle categorie seniores  (Serie A2 e Serie B– B). La vittoria dello scudetto under 20 d’Eccellenza 2016 è stata un’ulteriore dimostrazione della qualità del lavoro svolto.

Nella finalissima organizzata  a Cantù davanti a oltre 4.500 spettatori è stato inoltre evidente il connubio indissolubile tra la città di Cantù e il Progetto giovani.

PGC è sinonimo di basket giovanile e di basket giovanile a Cantù.

codice_etico