SERIE C GOLD – IL TEAM ABC SI FERMA CONTRO GALLARATE

 

TEAM ABC GORLA CANTU’ 60

BASKETBALL GALLARATE 74

(12-23, 24-45, 40-70)

 

Team ABC Gorla Cantù: Arienti 13, Lanzi 12, Carpani 10, Ronchetti 7, Molteni, Ballarate 1, Di Giuliomaria, Ziviani 11, Bresolin 2, Olgiati, Scuratti 2, Marazzi 2. All. Borghi, Vice All. Di Giuliomaria, Costacurta.

Basketball Gallarate: Battilana ne, Canavesi 4, Hidalgo 14, Marusic 9, Luoni, Clerici 2, Ciardiello 13, Picotti 2, Ferrario 4, Moraghi 14, Freri 12. All. Sassi, Vice All. Pozzati.

 

Sconfitta amara in quel del Parini per il Gorla Cantù, che ospita i varesini di Basketball Gallarate. La gara si rivela fin dall’inizio a senso unico, con i padroni di casa che subiscono già dai primi minuti il ritmo partita degli avversari i quali, dal canto loro, proseguono dritti per la loro strada, occupandosi solo di incrementare il vantaggio un’azione dopo l’altra.

 

Partenza in salita per il Team ABC che, dopo la penetrazione di Lanzi, subisce un mini-break di 0-11 che costringe Coach Borghi a richiamare immediatamente i suoi all’ordine. Ronchetti sfrutta il giro in lunetta, Moraghi segna da sotto, poi Arienti sgancia la bomba del 7-13 di metà frazione; Hidalgo non sbaglia l’arresto e tiro, Arienti punisce ancora dalla distanza, ma Ciardiello è prontissimo a replicare con la stessa moneta per il + 8 esterno. Sul finale, Ronchetti risponde a Clerici, e Freri dall’arco fissa il punteggio sul 12-23 al 10’.

 

La ripartenza è tutta biancoblù, con Ferrario e Freri a tenere avanti gli ospiti e i canturini che rimangono a secco per più di 6 minuti, consentendo a Gallarate di volare sul +22. La bomba di Ziviani sblocca il digiuno dei padroni di casa, Canavesi fa 1/2 dalla lunetta, Moraghi è preciso ai liberi e Lanzi sigla un arresto e tiro da manuale, poi Scuratti riavvicina i biancorossi (19-37 al 27’). Picotti sfrutta il ferro, Ciardiello non sbaglia dalla linea della carità, Lanzi insacca il contropiede, quindi gli ospiti continuano a fare man bassa di tiri da un punto per andare comodamente negli spogliatoi sul +21 alla pausa lunga (24-45).

 

Lo spogliatoio non è foriero di soluzioni per i biancorossi, che continuano a subire le incursioni offensive di Gallarate senza riuscire a trovare una tattica per controbattere; solo la tripla di Ronchetti è uno spiraglio di luce in mezzo alla nebbia fitta del 29-54 di metà frazione. Marazzi porta a canestro l’assist di Lanzi, Marusic e Ciardiello sono due cecchini dall’arco, Carpani insacca entrambi i liberi a disposizione, quindi Ciardiello e Moraghi proseguono l’allungo dei varesini (35-64 al 28’). Carpani non ci sta e punisce dalla distanza, Arienti realizza in arresto e tiro, ma gli ospiti continuano a sfruttare le occasioni dalla lunetta per chiudere il terzo periodo sul 40-70.

 

Le corse solitarie in contropiede di Ziviani e Arienti aprono l’ultima frazione, poi Bresolin aggiunge due punti al carnet dei padroni di casa. Moraghi realizza da sotto, Carpani risponde con una bomba dall’angolo, e con la successiva tripla di Ziviani le lunghezze di distanza tornano ad essere 20 al 35’ (52-72). Ma il tempo per cambiare le carte in tavola non è abbastanza: a Gallarate non resta che amministrare con tranquillità il vantaggio accumulato, chiudendo i conti al 40’ sul 60-74 finale.