SERIE C GOLD – NON VA IL DERBY PER IL TEAM ABC GORLA CANTU’

 

AURORA DESIO 93

TEAM ABC GORLA CANTU’ 64

(26-15, 40-31, 69-45)

 

Aurora Desio: De Bettin 12, Bartoli 22, Lovato 3, Tomba 5, Canato 1, Bossola 7, Albique 12, Peri 2, Zeneli 15, Molteni 8, Gallazzi ne, Pesenato 6. All. Ghrielli, Vice All. Gandini, Semoventa.

Team ABC Gorla Cantù: Arienti 7, Lanzi 5, Carpani 6, Ronchetti 8, Molteni 5, Ballarate 11, Caglio 2, Quarta ne, Ziviani 5, Olgiati 3, Scuratti 12, Marazzi ne. All. Borghi, Vice All. Di Giuliomaria, Costacurta.

 

 

Una prestazione che certo non entrerà negli annali quella dei biancorossi nella bella cornice del PalDesio. I ragazzi di Coach Borghi giocano 40’ subendo costantemente il ritmo imposto dai padroni di casa, che al contrario sono concreti in attacco e conducono la gara con la tranquillità di avere sempre il vantaggio dalla loro parte.

Avvio di gara molto equilibrato, con i padroni di casa che spingono imbeccati da Bartoli e i biancorossi a rimanere attaccati grazie a Scuratti e Caglio (9-9 al 3’). De Bettin è preciso ai liberi, Ronchetti punisce in arresto e tiro, poi Desio infila un break di 15-4 che le consente di volare sul 26-15 al termine della prima frazione.

L’inizio del secondo periodo è favorevole ai canturini, che intuzzati da un Arienti in gas rientrano a -5 al 13’ (28-23), prima che Albique renda vane le fatiche ospiti e ricacci nuovamente il Gorla a -11 al 15’. Ziviani sfrutta il giro in lunetta, Bartoli realizza da sotto, Zeneli insacca il 38esimo punto per l’Aurora, poi Ballarate sigla il -10 esterno. Nei secondi finali, Bartoli dall’area e Lanzi in arresto e tiro mandano tutti negli spogliatoi sul 40-31 in favore dei padroni di casa.

Si ricomincia con la bomba di Zeneli e l’arresto e tiro di Arienti; De Bettin si alza dalla distanza, Ronchetti porta a canestro l’assist di Arienti, ma Zeneli ha la mano calda, e dall’arco non sbaglia il 49-35 per Desio. Molteni replica a Scuratti, poi ancora Scuratti vince la lotta sotto canestro con Bossola, quindi Molteni e De Bettin ai liberi tengono i loro avanti di ben 16 lunghezze (55-39 al 25’). Scuratti realizza da sotto, Bartoli sgancia l’ennesima bomba in favore di Desio, poi De Bettin e ancora Bartoli consentono all’Aurora di volare 63-41 al 28’. Olgiati e Scuratti provano a dare un po’ di respiro ai biancorossi, ma ci pensa Bossola, ancora dalla distanza, a ricacciare indietro il Team ABC, chiudendo la terza frazione sul 69-45.

Gli ultimi dieci minuti servono solo per capire quale sarà il divario finale, con l’Aurora che gestisce al meglio la distanza guadagnata e Cantù che non riesce in alcun modo a trovare la quadra per una reazione d’orgoglio. Il derby finisce 93-64 in favore dell’Aurora Desio.