SERIE C GOLD – COMINCIA CON UN REFERTO GIALLO LA STAGIONE DEL GORLA

 

TEAM ABC GOLRA CANTU’ 57

PALLACANESTRO LISSONE 63

(9-17, 25-38, 39-46)

 

Team ABC Gorla Cantù: Lanzi 6, Carpani 19, Ronchetti 4, Ballarate 10, Caglio 5, Di Giuliomaria 3, Quarta, Mirkovski ne, Ziviani 2, Bresolin ne, Scuratti 6, Marazzi 2. All. Borghi, Vice All. Di Giuliomaria, Costacurta.

Pallacanestro Lissone: Villa ne, Meregalli 7, Ruzzon, Collini 7, Meroni 7, Fiorito 19, Marinò 10, Morandi, Aliprandi 5, Tedeschi, Ventura 8, De Piccoli ne. All. Fumagalli, Vice All. Santolini, Grazioli.

 

Inizio di stagione amaro per il Team ABC Gorla Cantù, che tra le mura amiche del Parini è costretta a cedere il passo agli ospiti di Lissone.

Lissone è brava a conquistare subito terreno, tenendosi sempre a distanza fino alla pausa lunga. Ma i canturini escono dagli spogliatoi con rinnovato vigore, e riescono finalmente a dare al gioco l’inerzia necessaria per riavvicinarsi: in un finale concitato, però, gli ospiti possono fare leva su un impeccabile Fiorito, che con i suoi tiri dalla distanza tiene in cassaforte il risultato per i suoi.

 

La prima giornata di campionato comincia all’insegna dell’equilibrio, con i padroni di casa che spingono in attacco con Scuratti e Lanzi, e gli ospiti che si portano in vantaggio per la prima volta solo al 5’ grazie alla tripla di Fiorito e all’appoggio di Collini (6-9). Meregalli non sbaglia dalla distanza, Ballarate replica immediatamente con la stessa moneta, quindi la tripla di Fiorito e il canestro di Collini chiudono la prima frazione sul 9-17 in favore di Lissone.

 

Le bombe di Di Giuliomaria e Ventura aprono il secondo periodo; Carpani realizza in arresto e tiro, ma Ventura ha la mano calda e consente a Lissone di scappare sul +9 al 14’. Aliprandi sfrutta l’opportunità da 2+1, Marazzi segna da sotto, Meroni infila il 16-28 in favore di Lissone e Ventura non sbaglia i due liberi a disposizione. Lanzi fa 2/2 dalla lunetta, Aliprandi risponde a Carpani e Marinò allarga il divario sul 22-36 al 18’. Caglio sigla il 2+1, poi i due liberi di Marinò mandano tutti negli spogliatoi sul punteggio parziale di 25-38.

 

Si riparte con il tiro dalla distanza di Carpani e i quattro punti di Ballarate per il -6 interno al 24’; la replica di Lissone arriva con l’arresto e tiro di Fiorito e la successiva bomba, che ricaccia il Gorla a 32-43 a metà frazione. Lanzi e Ballarate tengono Cantù a ruota, poi il contropiede di Carpani accorcia le distanze a sole sei lunghezze. Meregalli ai liberi è preciso, Ballarate porta la palla fino al ferro, poi l’1/2 di Collini fissa il punteggio al 30’ sul 39-46.

 

Meroni dalla lunetta inaugura gli ultimi dieci minuti di gioco; Scuratti accompagna a canestro l’assist di Ronchetti, i tre punti di Fiorito sono un pugno nello stomaco, ma Ronchetti risponde immediatamente con il tiro del 43-50 al 34’. Scuratti sigla in arresto e tiro, Fiorito punisce ancora dall’arco, Ronchetti realizza da sotto; Ziviani è glaciale ai liberi, Carpani replica a tono alla bomba di Marinò, Marinò è preciso ai liberi. Il tiro di Carpani sulla sirena tiene il Gorla a -5 con un solo minuto da giocare, ma la palla rubata da Meroni e il successivo contropiede chiudono di fatto i conti, e la tripla di Carpani arriva troppo tardi per fare in modo che la vittoria rimanga tra le mura di casa: Lissone vince la prima di campionato con il risultato finale di 57-63.