SERIE C GOLD – NIENTE DA FARE, GARA 2 E’ DI ERBA: SI DECIDE TUTTO AL PARINI

 

LE BOCCE ERBA 66

TEAM ABC GORLA CANTÙ 62

(12-8, 30-26, 49-40)

 

Le Bocce Erba: Ceppi 21, Spreafico, Esposito, Sironi, Rigamonti 15, Banchelli ne, Corti, Valsecchi 6, Origgi ne, Meroni 14, Albenga 2, Colombo 8. All. Bonassi, Vice All. Zupone.

Team ABC Gorla Cantù: Procida 11, Lanzi, Ronchetti, Carpani 4, Molteni 15, Cucchiaro 15, Pifferi 1, Mirkovski, Pedalà 2, Ziviani 10, Gatti 4, Marazzi. All. Visciglia, Vice All. Deandrea, Pozzoli.

 

Uno a uno, palla al centro: il referto rosa conquistato da Erba in casa in Gara 2 rimette la serie ancora in gioco. La squadra salva si deciderà Martedì 11 Giugno al Parini, in un derby che si preannuncia al fulmicotone.

Pronti via, ed è subito giro in lunetta per Cucchiaro e tripla di Colombo; Gatti realizza da sotto, Valsecchi ripaga con la stessa moneta, Molteni non sbaglia in arresto e tiro e al 3’ il Gorla è sopra di 1 (5-6). I quattro punti di Ceppi e Rigamonti rimettono i padroni di casa in vantaggio, Procida vola in contropiede, ma il quarto termina sulla bomba di Ceppi per il 12-8 interno.

La seconda frazione si apre con il 2+1 di Meroni e il canestro di Valsecchi; Ziviani insacca i due punti del -7, ma dall’altra parte del campo Rigamonti è pronto a tenere Erba davanti. Procida fa 1/2, Ziviani risponde alla tripla di Meroni, quindi ancora Rigamonti appoggia al ferro per il 24-14 al 15’. L’arresto e tiro di Carpani va dritto nella retina, Pifferi sigla solo uno dei due liberi a disposizione, poi il tiro di Albenga e il giro in lunetta di Ceppi regalano a erba il +11. Ziviani sgancia una bomba, Gatti finalizza di tabella, ma Le Bocce sfrutta i falli per andare negli spogliatoi in vantaggio di 4 lunghezze (30-26 al 20’).

Al rientro in campo, Cucchiaro replica all’arresto e tiro di Rigamonti, Colombo segna da sotto, Ceppi ruba palla e firma il contropiede del +8 interno (36-28). Il treno Cucchiaro-Procida macina punti per i biancorossi, ma Meroni è sul pezzo e Erba scappa sul +10 (43-33 al 27’). Cucchiaro non sbaglia in arresto e tiro, Meroni e Valsecchi segnano da sotto, Procida si alza dalla distanza e Cucchiaro dalla lunetta firma il -7 per i biancorossi, giusto prima che Ceppi infili i due punti del 49-40 al 30’.

L’ultimo periodo comincia con la tripla di Ceppi, l’appoggio di Molteni e il gancio di Valsecchi; Molteni segna ancora da sotto, Ceppi non sbaglia dall’arco ma anche Molteni lo segue a ruota, tenendo Cantù a -10. Meroni sembra immarcabile, il tiro dalla distanza di Molteni vale il 59-50 al 35’, poi ancora Molteni è preciso dalla lunetta. Pedalà da sotto porta i canturini a -5, ma il 3/3 di Ceppi e i due liberi di Rigamonti mettono in cassaforte la vittoria per Erba con il punteggio finale di 66-62.

Tutto da rifare, ci vediamo martedì al Parini.