UNDER 15 ECCELLENZA – FINALI NAZIONALI – PRIMA VITTORIA NEL GIRONE PER LA CIERRE UFFICIO

 

CIERRE UFFICIO CANTU’ 96

HONEY SPORT CITY ROMA 76

(33-25, 44-44, 77-61)

 

Cierre Ufficio Cantù: Borella 7, Redaelli F. 4, Moscatelli 26, Terragni 7, Redaelli P., Milici, Tarallo 11, Borsani 7, Brioschi, Giannullo 6, Brembilla 23, Elli 5. All. Castoldi, Vice All. Costacurta, Rumi.

Honey Sport City Roma: Maghelli, Matera 2, Serretiello, De Robertis 2, Tripodi 4, Abega Ongolo 40, Cannavina 7, Miele, Marchionne 11, Fiorillo, Uzzi 5, Durante 5. All. Di Fonzo, Vice All. Cipolat.

 

Parte con il giusto sprint l’avventura alle Finali Nazionali della Cierre Ufficio Cantù, che supera Honey Sport City Roma nel primo impegno della manifestazione.

I canturini cominciano subito mettendo in campo un ritmo molto alto e tirando con ottime percentuali, anche dalla distanza; qualche palla persa di troppo consente a Roma di rimanere comunque in scia, e infatti il primo periodo si conclude sul 33-25.

Nella seconda frazione le percentuali dei biancoblù si abbassano, e Roma si mette a zona: i ragazzi di Coach Castoldi soffrono la scelta degli avversari, e fanno fatica a segnare. Le disattenzioni difensive permettono quindi alla Honey Sport di ritornare attaccata alle caviglie dei canturini, e di andare alla pausa lunga sul pari e patta (44-44).

Al rientro in campo ci pensa Moscatelli a dare la scossa ai suoi: con tre bombe consecutive i canturini riguadagnano finalmente il loro spazio, serrano bene le maglie difensive e corrono in contropiede trovando canestri facili, allungando addirittura sul 77-61 al 30’.

Nell’ultimo periodo non c’è storia che tenga: guidati dalla super difesa di Capitan Borsani, i ragazzi della Cierre mantengono la solidità di squadra e volano a strappare il primo referto rosa con il punteggio di 96-76.