UNDER 15 ECCELLENZA – SCONFITTA ALL’ULTIMO SECONDO PER LA CIERRE UFFICIO

 

CIERRE UFFICIO CANTÙ 82

PALLACANESTRO BERNAREGGIO 84

(23-24, 41-36, 67-62)

 

Cierre Ufficio Cantù: Borella 7, Massimini 2, Redaelli F. 4, Moscatelli, Terragni 24, Redaelli P. 2, Terrier, Milici 15, Borsani 2, Brioschi 8, Giannullo 18, Brembilla ne. All. Castoldi, Vice All. Costacurta, Rumi.

Pallacanestro Bernareggio: Di Nuzzo, Terenghi 10, Zanella, Maconi 11, Teruzzi 5, Colombo 8, Brambilla 3, Gandini, Muscarà 8, Vernioli 12, Paganotto 15, Calderola 12. All. Cardani, Vice All. Zucchi.

 

Partono forte gli ospiti, che schizzano via grazie a Paganotto e Maconi. La Cierre rientra prepotentemente in possesso della gara trainata da Giannullo e Milici, e al 5’ è assoluta parità (12-12). Brioschi da sotto è padrone del campo, e fa volare Cantù; ma Bernareggio è sempre lì, e con un parziale di 0-10 si porta in vantaggio. Il canestro di Borsani sul finale riavvicina i canturini a -1 al 10’ (23-24).

 

Si ricomincia con il contropiede di Paganotto e il libero di Colombo; Terragni capitalizza l’occasione da 2+1, Vernioli è preciso dalla lunetta, poi ancora Terragni insacca l’arresto e tiro del 28-29 al 12’. I quattro punti di Milici e Terragni valgono il sorpasso dei biancoblù, Vernioli dalla linea della carità rimette i suoi in scia, ma Giannullo infila il tiro dalla distanza per il +4 della Cierre. Calderola e Terenghi consentono a Bernareggio di rimettere il naso davanti, Milici replica da sotto, Massimini appoggia a canestro, poi Borella e Milici ai liberi chiudono alla pausa lunga sul 41-36.

 

Al rientro in campo, Paganotto realizza da sotto e poi infila i due liberi che consentono agli ospiti di rientrare a -1; Giannullo e Milici sono precisi dalla lunetta, Vernioli corre e si fa tutto il campo con comodità, quindi insacca anche i due tiri aggiuntivi successivi. Giannullo fa 2+1, Calderola sfrutta il giro in lunetta e Vernioli in contropiede consente a Bernareggio di impattare sul 48-48 al 25’. La Cierre Ufficio reagisce con un break di 9-0 firmato dalla coppia Giannullo-Terragni, Maconi fa 2+1, Terragni e Muscarà si rispondono a suon di triple, Borella e Colombo non sono da meno, Muscarà segna da sotto, ma Borella è pronto dall’altra parte del campo a infilare la tripla del 67-62.

 

L’ultima frazione si apre con i due punti di Maconi e con Brioschi che risponde da sotto; le due squadre continuano a produrre in attacco e la differenza rimane invariata fino al 35’ (73-69). La bomba di Terragni consente a Cantù di scappare sul +7, ma Calderola è in agguato e replica anche lui dalla distanza; Giannullo risponde a Teruzzi, Maconi sigla il -2 esterno, poi i due tiri di Paganotto rimettono tutta la gara in discussione al 38’ (78-78). Maconi replica a Milici, la Cierre perde palla in attacco, Teruzzi è glaciale dalla lunetta, Terragni riporta tutto in parità, ma Pagantto sulla sirena consegna la vittoria nelle mani di Bernareggio con il risultato di 82-84.