SERIE C GOLD – IL GORLA PERDE DI MISURA IN CASA DI LISSONE

 

PALLACANESTRO LISSONE 69

TEAM ABC GORLA CANTU’ 68

(15-16, 40-32, 51-50)

 

Pallacanestro Lissone: Gatti 14, Meregalli 9, Collini 2, Riva 2, Meroni 26, Danelutti 6, Morandi, Aliprandi 7, Tedeschi, Ventura, Giardini 3. All. Grassi, Vice All. Colombo, Grazioli.

Team ABC Gorla Cantù: Procida 15, Lanzi 5, Ronchetti 8, Carpani 5, Molteni 8, Cucchiaro 9, Novati, Di Giuliomaria C. 13, Pifferi 3, Pedalà, Marazzi 2, Di Giuliomaria J. All. Visciglia, Vice All. Deandrea, Pozzoli.

 

 

Sconfitta che brucia tantissimo quella del Gorla a Lissone. I ragazzi di Coach Visciglia cominciano bene, poi si lasciano andare nel secondo quarto, permettendo ai padroni di casa di dilagare. Al rientro in campo c’è maggiore solidità tra le fila dei biancorossi, e sul finale è solo una lunghezza a determinare la vittoria della Galvi.

 

E’ una bomba di Di Giuliomaria ad aprire le danze, ma Lissone replica subito con un 2+1 di Aliprandi e un tap-in di Giardini. Cucchiaro riporta la parità in arresto e tiro, Aliprandi fa 1/2 dalla lunetta, mentre Di Giuliomaria è preciso ai liberi e conduce i biancorossi sul +3 al 5’ (6-9). Un rocambolesco tiro di Cucchiaro centra la retina, Meregalli dalla distanza sblocca il digiuno dei padroni di casa, e Meroni rimette tutto in gioco. Pifferi sgancia una tripla da metà campo, Meroni sfrutta i giri in lunetta, quindi il 2/2 di Ronchetti chiude la prima frazione sul 15-16.

 

Il canestro di Meroni rovescia subito la situazione, ma ci pensa il treno Lanzi che corre veloce a rispondere a tono. Riva segna da sotto, Lanzi insacca la tripla del +3, ma Meroni ripaga immediatamente con la stessa moneta; Massenzana ai liberi tiene il Gorla davanti, ma Collini da sotto fissa il punteggio sul 24-24 al 15’. I biancorossi volano grazie a un mini-break firmato dalla combo Cucchiaro-Carpani, l’arresto e tiro di Gatti va a segno, Di Giuliomaria capitalizza dalla linea della carità, ma i padroni di casa si riavvicinano pericolosamente con Meregalli e Danelutti, e grazie a Gatti e Aliprandi superano al 18’ (36-32). Il 2/2 di Meregalli e il canestro di Danelutti mandano le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di 40-32.

 

Si ricomincia con i liberi di Aliprandi e Meregalli, poi i cinque punti consecutivi di Procida riportano il Gorla a -5. Gatti realizza in arresto e tiro, Procida non sbaglia dalla lunetta, ma Lissone è florido in attacco grazie a Danelutti, e a metà periodo rimane davanti 47-39. A questo punto Procida sale in cattedra per tenere accesso il fuoco dei canturini, e con uno show personale riporta i biancorossi a -3 a un minuto dalla fine della frazione. Meroni e Molteni si rispondono a suon di bombe, quindi ancora Molteni la mette di tabella e consente al Gorla di tornare a -1 al 30’ (51-50).

 

L’appoggio a canestro di Ronchetti nel primo possesso del Gorla vale il sorpasso dei canturini; Meroni segna dall’area, Ronchetti non sbaglia l’arresto e tiro, ma la tripla di Meroni sigla il +2 interno al 34’ (56-54). Il turno ai liberi di Di Giuliomaria decreta l’ennesima parità tra le due compagini, ma Meroni è indemoniato e tiene i suoi in vantaggio; Procida e Molteni spingono forte per Cantù, Gatti si gira sotto canestro per il 61-61, poi Meroni sgancia una bomba mortifera per i biancorossi a soli tre giri di lancetta dal termine, e Gatti prosegue la sassaiola con un pesantissimo canestro. La reazione del Gorla è firmata Carpani dall’arco, ma dall’altra parte è già pronto Gatti a rimettere i padroni di casa a 4 lunghezze di distanza; Cucchiaro mette i due liberi con assoluta freddezza, Meregalli fa 1/2, Di Giuliomaria porta a canestro l’assist di Cucchiaro per il -1. Lissone non sfrutta l’ultimo possesso, ma sul cronometro rimangono solo pochi secondi: la coppia arbitrale pasticcia pesantemente e non concede il tempo corretto al Gorla, che è costretto ad attaccare di fretta e sbatte contro la difesa della Galvi, che conquista la vittoria finale col punteggio di 69-68.