SERIE C GOLD – SCONFITTA INTERNA PER IL GORLA CONTRO SARONNO

 

TEAM ABC GORLA CANTU’ 64

ROBUR BASKET SARONNO 69

 

(14-20, 31-37, 49-56)

 

 

Team ABC Gorla Cantù: Procida 9, Lanzi 5, Ronchetti, Molteni 9, Cucchiaro 6, Novati 2, Di Giuliomaria 16, Pifferi, Pedalà 2, Nasini 15, Gatti, Boev ne. All. Visciglia, Vice All. Pozzoli, Deandrea.

 

Robur Basket Saronno: Politi 12, Turatti ne, Ukaegbu 2, Clementoni 9, Maiocco 7, Gurioli 14, Tresso 7, Pigliafreddo 3, Mariani 10, Tosi 2, Leva 3. All. Bianchi, Vice All. Crugnola.

 

 

Il Team ABC ospita tra le mura amiche la capolista Robur Basket Saronno, primo appuntamento di una settimana ricca di impegni (Mercoledì 6 la gara in casa contro Gazzada). I ragazzi di Coach Visciglia non si lasciano sopraffare dalla corazzata varesina, che rimane sempre davanti nel corso della gara, ma deve più volte faticare per scappare davvero dai canturini e giocare con tranquillità.

 

Inizio in salita per i padroni di casa, che devono subito fare i conti con la precisione in attacco di Clementoni, Politi e Gurioli, e riescono a rimanere in scia solo grazie a Di Giuliomaria e Molteni (3-9 al 4’). Mariani capitalizza il gioco da 2+1, Clementoni ruba palla e finalizza il contropiede, quindi il canestro di Mariani fa volare Saronno sul +13. Pedalà e Cucchiaro provano a dare la sveglia ai compagni di squadra, Maiocco realizza da sotto, poi la bomba di Di Giuliomaria e il successivo canestro fissano il punteggio sul 12-18 all’8’. Ukaegbu non sbaglia in tap-in, Nasini corre quindi a canestro per chiudere il primo periodo sul 14-20.

 

La seconda frazione si apre con Molteni che consegna in rete l’assist di Ronchetti e con la tripla di Nasini che sigla il -1 interno. Mariani fa 2/2 dalla lunetta, Tosi allunga dall’area, ma Molteni replica dalla distanza per l’ennesimo riavvicinamento canturino. Gurioli è preciso ai liberi, Tresso segna cinque punti consecutivi e porta i suoi 22-31 al 17’; Di Giuliomaria fa 2+1, Pigliafreddo sigla tre tiri dalla linea della carità, ma anche Di Giuliomaria è preciso ai liberi. Sul finale, il contropiede di Novati, la bomba di Maiocco e il tiro sulla sirena di Procida mandano tutti negli spogliatoi sul punteggio di 31-37.

 

Al rientro in campo, sono il canestro di Procida e la bomba di Clementoni a riaprire le danze; Politi sfrutta il giro in lunetta, Cucchiaro segna in arresto e tiro, poi Politi replica da sotto per il 35-44 al 24’. Cucchiaro e Mariani si rispondono dalle due parti del campo, Maiocco mette solo uno dei due liberi a disposizione, Di Giuliomaria realizza da sotto e Gurioli dall’area per il +10 esterno. Politi e Gurioli allungano il vantaggio in favore degli ospiti, e tocca a Di Giuliomaria e Nasini sbloccare il digiuno dei biancorossi, che guadagnano il -9 al 29’. La bomba di Leva nell’ultimo minuto trova la pronta risposta di Molteni e Nasini dall’arco, che tengono il Gorla ben agganciata 49-56 al 30’.

 

Tresso apre l’ultima frazione, ma Lanzi replica immediatamente con la bomba del -6 interno; Politi e Nasini realizzano dall’area, Di Giuliomaria e Mariani segnano solo uno dei due liberi a disposizione, quindi il canestro di Politi e i due liberi di Gurioli riportano Saronno in vantaggio 55-65 al 36’. Procida realizza da sotto, Gurioli replica immediatamente dall’altra parte del campo, poi Lanzi e Procida tengono i biancorossi a -5; ma il divario è troppo perché il Gorla lo possa colmare, e le triple di Molteni e Pifferi non ne vogliono sapere di entrare, regalando quindi la vittoria alla Robur con il punteggio finale di 64-69.