CRESCERE ATTRAVERSO LO SPORT – SPORT E NUTRIZIONE: COSA METTERE NEL PIATTO (E NON SOLO). STRATEGIE NUTRIZIONALI EFFICACI.

  

 

Ieri sera nella sala Zampese della Cassa Rurale e Artigiana di Cantù si è svolto il primo appuntamento informativo del Progetto Giovani Cantù, dal titolo “Sport e nutrizione: cosa mettere nel piatto (e non solo). Strategie nutrizionali efficaci”. Mediatore dell’incontro lo Strength and Conditioning Coach del PGC, Roberto “Sam” Bianchi.

 

Ha aperto la serata il Dott. Francesco Roncoroni, Dietista e Specialista della Nutrizione nello Sport, figura che affiancherà tutti gli atleti del PGC nel corso della stagione per fornire loro consulenza nutrizionale. Il Dott. Roncoroni ha sottolineato l’importanza di una corretta e bilanciata alimentazione, fondamentale in particolare per una dieta sportiva: attraverso una carrellata davvero interessante sui vari elementi che costituiscono i cibi, ha spiegato come applicare delle semplici regole per rendere sana ma ricca di benefici la nostra dieta di tutti i giorni.

Il suo intervento si è concluso con alcuni consigli pratici: non praticare attività fisica subito dopo un pasto, avere la sana abitudine di fare la prima colazione, assumere pasti digeribili, bere spesso durante tutto l’arco della giornata.

 

Ha quindi preso la parola il Dott. Umberto Rodella, Biologo Molecolare di +Watt, che ha spiegato a tutti i presenti il concetto di integrazione alimentare nello sport. Oggi il problema della razza umana non è “mangiare”, ma “mangiare bene”, introducendo nel nostro organismo i giusti nutrienti. E’ qui che entra in gioco il ruolo dell’integrazione alimentare: gli integratori alimentari non sono farmaci, ma sono dei nutrienti presenti, in quantità variabili, in tutti gli alimenti. Anche il tempo in cui viene introdotto l’integratore è fondamentale: bisogna riempire di energia il corpo prima dell’allenamento, aiutarlo con acqua e sali minerali durante l’attività fisica, e ricordarsi che è importante mangiare bene per recuperare in maniera corretta al termine dello sforzo sportivo.

Per chiudere, il Dott. Rodella ha ricordato di rispettare sempre le dosi degli integratori, di rispettare il nutrient timing e di considerare che il fabbisogno di nutrienti dipende da moltissimi fattori e varia, pertanto, da persona a persona.

 

La serata si è quindi chiusa con l’intervento di Sam Bianchi, che ha divertito tutti con un gioco finale che ha riassunto, attraverso domande a squadre, i concetti espressi in precedenza dai due relatori ospiti dell’incontro.