SERIE C GOLD – TRASFERTA AMARA PER IL GORLA, CHE RECUPERA MA NON AFFONDA IL COLPO DECISIVO

 

BASKET VALCERESIO ARCISATE 89

TEAM ABC GORLA CANTU’ 88

(25-18, 48-40, 69-60, 78-78)

 

Basket Valceresio Arcisate: Bellotti P., Lepri 20, Giglio 3, Bolzonella 3, Clerici 14, Bellotti L. 20, Florio 2, Gardelli, Bergamaschi 3, Zattra 2, Tonella 11, Flamberti 9. All. Bianchi, Vice All. Senesi.

Team ABC Gorla Cantù: Procida 29, Lanzi 6, Carpani 4, Ronchetti 8, Cucchiaro 3, Novati 1, Di Giuliomaria 25, Pifferi 6, Pedalà 4, Gatti 2, Marazzi, Boev. All Visciglia, Vice All Pozzoli, Deandrea.

 

Occasione persa per il Team ABC Cantù che, in casa di Arcisate, fatica a mettere in campo un atteggiamento difensivo concreto nei primi 25’, ed è costretta a rincorrere per poi agganciare, senza però dare la zampata finale nell’overtime.

Buon inizio offensivo dei ragazzi di Coach Visciglia, che sfruttando i canestri di Carpani e Procida e il 3/3 dalla distanza di Di Giuliomaria si portano subito sul +8. La difesa non è però oliata come l’attacco, e i biancorossi concedono agli avversari troppi tiri aperti e numerose occasioni in uno contro uno, permettendo il sorpasso al 7’ (18-13). Il vantaggio dei padroni di casa continua fino al termine della prima frazione (25-18), anche a causa dei tanti giocatori del Gorla carichi di falli fin dai primi minuti.

Il secondo periodo si apre con un break casalingo di 9-7; i cambi di Arcisate consentono quindi ai canturini di assestare degli attacchi più precisi e, con Procida e Di Giuliomaria a finalizzare, è tutta la squadra a costruire ottime soluzioni, grazie anche a un attento Lanzi in regia che mette energia e leadership, facendo in modo che il Gorla rimanga in scia prima della pausa lunga (48-40).

Si rientra in campo e la musica non sembra cambiare, con i ragazzi di Coach Visciglia che cercano con fatica la via del canestro e i padroni di casa che sembrano dei cecchini dall’arco, prendendo il largo sul +13 del 25’ (59-46). Dopo il time out, i biancorossi cambiano le difese e riescono a guadagnare un parziale di 14-10, che sicuramente riapre la gara dal punto di vista mentale.

Nell’ultima frazione i canturini continuano a mescolare le carte in difesa, mandando in confusione Arcisate e riuscendo a guadagnare nuovamente terreno grazie a un Di Giuliomaria concreto in difesa e un attacco scatenato guidato da Procida. A un minuto dal termine e con 3 punti di differenza, la rimessa ospite in attacco dopo il time out riesce alla perfezione, e Procida guadagna un’azione da 2+1, sbagliando però il tiro libero aggiuntivo. L’1/2 di Di Giuliomaria ai liberi regala quindi il pareggio al Gorla, mandando le due compagini all’overtime.

Gli ultimi 5’ si aprono con un 2+1 di Di Giuliomaria, che trova però la pronta risposta di Tonella da fuori; anche Procida si alza dall’arco, ma Arcisate rimane ancora davanti grazie all’ennesima bomba di Tonella. La lancetta gira inesorabile, e nonostante i tentativi dei canturini di segnare, la palla gira beffarda sul ferro e consegna la vittoria di un solo punto nelle mani dei padroni di casa (89-88).

“Nonostante la rimonta degli ultimi due periodi” commenta Coach Visciglia al termine della gara “rimane il rammarico per l’occasione sprecata, che avrebbe potuto essere la ciliegina sulla torta per Gabriele Procida, ragazzo di 16 anni che alla sua seconda partita in un campionato senior realizza 29 punti con il 50% dal campo: impressionante davvero. Da sottolineare anche la prestazione di Di Giuliomaria, che con 64% dal campo, 11 rimbalzi e 37 di valutazione ha messo a disposizione della squadra una generosità difensiva degna di merito. Peccato per l’atteggiamento difensivo che abbiamo avuto nei primi 25’ di gioco, atteggiamento che ha sicuramente segnato la partita in maniera negativa.”