IL GORLA SI FA TROVARE PRONTO AI BLOCCHI DI PARTENZA DELLA NUOVA AVVENTURA IN C GOLD

 

TEAM ABC GORLA CANTÙ 59

VIRTUS CERMENATE 55 

 

(20-18, 36-32, 50-48)

 

 

Team ABC Gorla Cantù: Procida 6, Carpani 8, Ronchetti, Cucchiaro 4, Novati 5, Di Giuliomaria 22, Pifferi 3, Pedalà 6, Ziviani, Gatti 5, Massenzana ne, Boev. All. Visciglia, Vice All. Pozzoli.

 

Virtus Cermenate: Bianchi 4, Broggi 8, Meroni ne, Banfi 7, Brambilla 7, Anzivino 6, Pellizzoni 9, Galasso ne, Moscatelli, Scuratti 9, Squarcina 5. All. Mazzari, Vice All. Spinelli.

 

 

Esordio stagionale per il Gorla nel derby contro la Virtus Cermenate, che inaugura anche il ritorno dei biancorossi nella serie d’oro. Davanti a un pubblico numeroso, i ragazzi di Coach Visciglia ###

 

Fin da subito la gara si assesta su ritmi elevati, con i padroni di casa che premono sull’acceleratore sospinti da un buon gioco di squadra e trascinati da un Di Giuliomaria in forma, e Cermenate che rimane costantemente in scia grazie al lavoro di Broggi e Anzivino (10-8 al 5’). Visciglia aumenta le rotazioni, e nel solo primo quarto schiera in campo 11 dei 12 a referto, buttando i giovani nella mischia fin da subito; questa tattica consente ai canturini di rimanere lucidi e conservare il fiato, chiudendo la prima frazione ancora avanti di 2 (20-18).

 

Il canestro di Squarcina all’inizio del secondo periodo permette agli ospiti di impattare sul 20-20, risultato che rimarrà invariato fino al 14’, quando il 2+3 di Di Giuliomaria dà un piccolo strappo per il Gorla. Ma la Virtus è dura a morire, e con Brambilla non molla la presa e si riporta a -2 al 17’ (31-29). Con un break di 5-3 sul finale, i biancorossi chiudono prima della pausa lunga avanti di 4 lunghezze (36-32).

 

Al rientro in campo, è tempo per il Team ABC di suonare la carica: sospinti dai punti di Di Giuliomaria (22 per lui al termine della gara), i ragazzi di Coach Visciglia si allontanano prima sul +8 e poi sul +14 di metà frazione (50-36), mettendo in campo un’ottima difesa che permette alla Virtus di trovare con fatica la via del canestro. La resilienza è però di casa a Cermenate, e i giocatori di Coach Mazzali sfruttano gli errori accumulati dai biancorossi per rosicchiare pian piano la distanza, portandosi addirittura a -2 quando suona la terza sirena del match (50-48).

 

L’ultimo periodo si apre con i due punti che valgono il pareggio per la Virtus, situazione di pari e patta che si mantiene fino al 36’. A un giro di lancette dalla fine, gli avversari riescono anche a passare in vantaggio, sorpasso che dura solo il tempo di un canestro di Di Giuliomaria per il 55-55 al 39’. I due punti di Pedalà in penetrazione e il 2/2 dalla lunetta di Di Giuliomaria sulla sirena chiudono i conti della serata, regalando il derby e il debutto in C Gold ai padroni di casa del Team ABC sul risultato di 59-55.

 

Coach Visciglia commenta così la prima vittoria dei suoi ragazzi: “Nonostante le molte assenze, abbiamo disputato una buona partita sotto l’aspetto mentale. Abbiamo condotto un ottimo primo tempo dal punto di vista offensivo, trend che è poi continuato anche all’inizio del terzo periodo. Dopo il secondo time out di Cermenate, però, gli avversari hanno cominciato ad aumentare la loro fisicità; noi abbiamo sicuramente subito questo cambio di gioco, soprattutto perché siamo rimasti sempre con due o tre giovani in campo a causa di Carpani carico di falli e del momento di riposo di Di Giuliomaria. Siamo comunque stati bravi a chiudere in difesa e a tenere il vantaggio che avevamo accumulato. Abbiamo lavorato sulle gambe anche all’inizio dell’ultimo periodo, quando la Virtus è rientrata a 50-50: lì abbiamo provato anche a scappare, ma Cermenate non mollava il colpo. La nostra maggiore lucidità in attacco negli ultimi secondi ci ha quindi consentito di portare a casa questa prima e importantissima vittoria.”