SERIE C: IL GORLA VINCE CONTRO BOCCONI E SI GUADAGNA IL SECONDO TURNO PLAY OFF

 

BOCCONI MILANO 73

TEAM ABC GORLA CANTU’ 80

(22-23, 37-40, 44-52, 66-66)

 

Team ABC Gorla Cantù: Tremolada 5, Carpani 3, Pagani 6, Ronchetti 7, Molteni M. 7, Molteni T., Masocco ne, Di Giuliomaria 30, Pifferi 15, Castelli ne, Pedalà 7, Nasini ne. All. Borghi, Vice All. Alberio.

Bocconi Milano: Scrima 22, Schmidt 11, Bellogi 3, Di Marzo 4, Finazzer ne, Vacca ne, Gramola 7, Anolli 12, Fortunato ne, Piatti 5, Ferretti 2, Ghezzi 7. All. Favero.

 

Partita al cardiopalma in quel di Affori, dove la vittoria vale il passaggio del turno o il prolungamento della serie. Ma il Gorla ha più fame, e nonostante una buona prestazione da parte dei milanesi, sono i biancorossi di Coach Borghi ad avere la meglio, dimostrando un gioco di squadra ben oliato e un’esperienza che in situazioni di difficoltà paga sempre.

Avvio di gara molto combattivo per entrambe le compagini, che si sfidano fino alla morte su ogni pallone: i padroni di casa sono trascinati dai canestri di Scrima, mentre i canturini contrattaccano sfruttando i contropiedi capitalizzati da Di Giuiomaria; al 6’ il risultato è più equilibrato che mai (11-13). I due liberi di Scrima rimettono i giochi sulla parità, quindi è ancora il play milanese a siglare il sorpasso di Bocconi; ma ci pensano Ronchetti e Di Giuliomaria da sottocanestro a rimettere i biancorossi sul +2 (15-17 al 8’). Schmidt realizza dall’area, poi risponde con la stessa moneta alla bomba di Di Giuliomaria; anche Pedalà non sbaglia dalla distanza, quindi Scrima dal pitturato chiude la prima frazione sul 22-23.

Il tiro dalla lunetta di Di Giuliomaria inaugura il secondo periodo; Schmidt e Carpani bombardano dall’arco, quindi Pedalà e Di Giuliomaria capitalizzano due assist perfetti per il 25-31 del 14’. Schmidt riavvicina i milanesi con una tripla allo scadere, e Scrima quasi completa il sorpasso, se non fosse per il canestro da sotto di Di Giuliomaria. Scrima non sbaglia l’arresto e tiro, poi i cinque punti consecutivi di Anolli consentono ai padroni di casa di portarsi in vantaggio 37-34 al 18’. Tremolada punisce dalla distanza, quindi segna in fade away il +1 esterno, che diventa immediatamente +3 grazie al canestro in rovesciata di Ronchetti, che manda tutti negli spogliatoi con il tabellone che dice 37-40.

Si riparte con i giri in lunetta e la tripla di Pifferi, che fruttano al Team ABC un break di 0-7. Anolli fa 1/2 dalla linea della carità, quindi la tripla di Pagani fissa il punteggio al 27’ sul 38-50. Un paio di giri in lunetta sul finale e il contropiede di Di Marzo chiudono anche il terzo periodo, con il Gorla al comando 44-52.

I 4 punti di Piatti e Scrima all’inizio dell’ultima frazione riaccendono pericolosamente la fiamma dei padroni di casa che, sulle ali dell’entusiasmo, impattano al 33’ grazie ai canestri di Anolli e Ghezzi (52-52). Di Giuliomaria segna da sotto, Gramola replica con la bomba del sorpasso, ma il libero di Di Giuliomaria riporta tutti al via. Scrima e Molteni Marco si rispondono colpo su colpo da entrambi i lati del campo, la tripla di Ghezzi mette di nuovo il punteggio sulla parità, ma il canestro di Ferretti porta Bocconi sul +2 a 21” dal termine. Di Giuliomaria e Scrima fanno 1/2 ai liberi, e i milanesi sono 65-63 con 15” ancora sul cronometro; è qui che esce tutta la classe di Capitan Pagani, che con una bomba impossibile riporta i canturini sul +1. Divario immediatamente colmato dal tiro dalla lunetta di Scrima, che costringe le due squadre all’overtime.

Ma il Team ABC Gorla è resiliente e combattivo; e all’inizio del tempo supplementare sfrutta l’esperienza di Di Giuliomaria e Pifferi per allungare il passo. I milanesi sembrano rientrare di nuovo grazie alla tripla di Bellogi, ma i cinque punti di Pifferi e i liberi di Pedalà e Ronchetti mettono in cassaforte la vittoria per 73-80, e il passaggio al secondo turno dei play off.