PGC STARS

 

Rush finale per i campionati seniores e ultime partite quindi di regular season per i ragazzi usciti dal PGC.

 

Tris di successi per gli ex canturini in Serie A2. Nel girone Ovest la Moncada Agrigento ha superato per 93 a 86 il Cuore Basket Napoli al termine di un tempo supplementare. 4 punti (2 su 2 da due) con 2 assist in 14 minuti per Ruben Zugno, tornato in campo dopo l’intervento al ginocchio. Importante vittoria nel derby per la Leonis Roma, che, sconfiggendo la Virtus per 63 a 54 con 2 rimbalzi in 9 minuti di Luca Cesana, ha ottenuto matematicamente la salvezza.

Nel Girone Est la Tezenis Verona si è invece imposta sul fanalino di coda Orzinuovi per 100 a 73 con 4 rimbalzi in 8 minuti per Curtis Nwohuocha.

 

Nel girone A di Serie B spicca la netta affermazione della Sangiorgese che ha travolto l’ultima in classifica Livorno per 93 a 61 grazie anche ai 14 punti (4 sue 6 da due e 2 su 4 da tre) con 5 rimbalzi e 2 assist in soli 15 minuti di Sebastiano Bianchi. Importante successo esterno per Empoli che ha espugnato il parquet della Borgosesia per 73 a 65 (non entrato Biram Baparapè). Sconfitte casalinghe invece sia per la PMS Torino, battuta per 76 a 64 da Cecina con 3 punti e 3 rimbalzi in 12 minuti di Cesare Zugno, sia per Alba, che si è arresa per 78 a 70 a San Miniato (non utilizzato Fabio Bugatti, rientrato dopo un lungo stop per la pubalgia). Nulla da fare per Varese che è stata superata nel finale sul campo della corazzata Urania Milano per 63 a 60 nonostante i 12 punti e i 6 assist in 32 minuti di Giacomo Bloise.

Nel Girone B di Serie B continua la corsa in vetta della Baltur Cento che ha espugnato il campo di Rimini per 82 a 77 con 2 punti e 3 rimbalzi in 18 minuti per Matteo Fioravanti. Grande vittoria casalinga per Padova che ha blindato di fatto la salvezza diretta imponendosi contro la forte Piacenza per 62 a 58. Positivo il contributo dell’ex Edoardo Maresca, autore di 5 punti con 2 rimbalzi in 16 minuti. Successo interno anche per Lecco, che ha superato Desio per 80 a 71 (5 minuti sul parquet per Alessandro Riva). Sconfitte in trasferta invece sia per Olginate, che si è arresa a Faenza per 82 a 74 nonostante i 13 punti con 5 rimbalzi e 4 assist in 26 minuti di Giacomo Siberna, sia per Bernareggio, battuta a Lugo per 85 a 78 con Lorenzo Petrosino che ha sfiorato la doppia doppia con 10 punti (4 su 5 da due e 2 su 2 ai liberi) e 9 rimbalzi in 29 minuti, che per Alto Sebino, che rimane all’ultimo posto in classifica insieme a Palermo dopo lo stop a Vicenza per 78 a 72 (non entrato Tommaso Franco).

Nel Girone C si conferma in seconda posizione Recanati, che ha vinto contro Matera per 78 a 68 anche grazie a un ottimo Riccardo Ballabio, partito in quintetto e autore di 11 punti con 2 assist in 34 minuti.

 

Nella Poule Promozione del Girone Lombardo di Serie C Gold prezioso successo esterno di Saronno che si è imposto sulla Corona Platina per 85 a 76 (non ha giocato Mattia Banfi). Impresa sfiorata per la Virtus Cermenate che ha fatto soffrire la corrazzata Juvi Cremona arrendendosi solo nel finale per 75 a 70. Grande prestazione per Matteo Ballarate, che ha realizzato 21 punti (6 su 10 da tre) con 2 rimbalzi e 2 assist in 36 minuti. 12 punti sia per Stefano Scuratti, che ha pure catturato ben 9 rimbalzi in 31 minuti, sia per Chris Ukaegbu, che ha fatto registrare anche 7 rimbalzi e 3 assist in 27 minuti. 10 punti con 4 rimbalzi e 4 assist per Mattia Broggi. Sconfitta al fotofinish pure per la Nervianese, battuta in casa dalla Pallacanestro Milano per 81 a 78 nonostante un positivo Alessandro Corno, top scorer della gara con 22 punti in 29 minuti. Netto stop invece per Cislago, che è stato travolto in casa da Iseo per 82 a 67 con 2 rimbalzi in 15 minuti di Federico Freri.

 

Nella puole salvezza Le Bocce Erba sono state superate nel finale da Lissone per 66 a 64 con 2 rimbalzi in 15 minuti di Paolo Cesana.