UNA JUMBO COLLECTION RIDOTTA ALL’OSSO CEDE IL PASSO ALLA FORTITUDO

 

JUMBO COLLECTION CANTÙ 65

FORTITUDO BOLOGNA 85

(17-28, 31-40, 44-61)

 

Jumbo Collection Cantù: Tremolada 16, Molteni 16, Masocco 9, Ronchetti 9, Ruzzon 2, Gatti 3, Boev 8, Borsani 2, Tartamella, Massenzana. All. Visciglia, Vice All. Di Giuliomaria, Pozzoli.

Fortitudo Bologna: Mandini 9, Murabito 18, Montanari 11, Pontrelli 4, Cenni, Boniciolli 15, Bonazzi 3, Muzzi 4, De Denaro 5, Mazzotti 4, Barattini 6, Zucchini. All. Comuzzo.

 

Sconfitta casalinga per la Jumbo Collection Cantù, arrivata al termine di una gara giocata con troppe assenze. Oltre agli infortunati (Bet-Olgiati-Cucchiaro-Terraneo) e agli assenti azzurri Chinellato e Nasini, i 10 effettivi restanti vanno in panchina con 2 compagni febbricitanti. Meriti comunque alla Fortitudo, che con 6 bombe nella prima frazione prende immediatamente 11 punti di vantaggio. Tra il secondo e il terzo periodo, Cantù torna riesce a risalire a -6 dopo essere stata sotto anche di 16 lunghezze; ma le rotazioni corte e i ragazzi fuori ruolo non permettono la completa rimonta, e la gara dei canturini si chiude con una sconfitta.