PROVA DI FORZA DEL GORLA CONTRO AIRONI ROBBIO

TEAM ABC GORLA CANTÙ 65
FLUIDOTECNICA AIRONI ROBBIO 53

(17-5, 36-23, 49-34)

 

Team ABC Gorla Cantù: Tremolada 4, Carpani 6, Molteni M. 13, Molteni T. 7, Ruzzon, Bet 2, Di Giuliomaria 12, Pifferi 2, Castelli ne, Pedalà 9, Borsani ne, Olgiati 10. All. Borghi, Vice All. Alberio.

Fluidotecnica Aironi Robbio: Gallina 6, Ilic 11, Werlich ne, Colombo 6, Luoghlimi 6, Campana 8, Ratti, Di Paola 2, Ferrara ne, Buzzin 5, Kam 9. All. Sguazzotti, Vice All. Manzini.

 

È inarrestabile il Team ABC targato Gorla, che davanti al pubblico del Parini chiude con agio la pratica Robbio e si avvicina sempre più spedita all’obiettivo di stagione. La gara contro gli Aironi non brilla certo per fantasia e percentuali, e i ritmi rimangono piuttosto bassi per tutti i 40’; ma ciò che conta per i canturini è essere concreti, e la vittoria del Gorla è la lampante dimostrazione di una squadra coesa e determinata nei momenti in cui viene chiamata all’azione.

Prima frazione al rallentatore per le due compagini che, complici le difese aggressive e la poca precisione nella fase di finalizzazione, segnano davvero poco, e si fermano a 7-5 al 7’. Poi Cantù sfrutta i viaggi in lunetta di Molteni e Di Giuliomaria per raggranellare distanza, chiudendo al 10’ con la tripla di Molteni Marco sul 17-5.

I due punti con giravolta di Tremolada inaugurano il secondo periodo, poi Ilic realizza da sotto e Kam sigla il canestro del -10 esterno al 13’ (19-9). Carpani non sbaglia l’arresto e tiro, quindi Robbio infila un break di 0-9 che costringe Coach Borghi al time out sul 21-18 per richiamare i suoi all’ordine. L’appello sembra cogliere nel segno perché i biancorossi, rientrati in campo, prima si fanno raggiungere (22-22 al 17’), ma poi sono bravi a infilare una trittico di bombe firmate Olgiati e Molteni Marco, canestri che, uniti ai cinque punti consecutivi di Tommi Molteni, consentono ai biancorossi di volare 36-23 alla pausa lunga.

Al rientro in campo, gli Aironi provano a dire la loro con Kam e Campana, ma le bombe di Olgiati e Di Giuliomaria sono più eloquenti, e tengono i padroni di casa saldamente in vantaggio di 15 lunghezze al 25’ (42-27). Buzzin segna da sotto, Pifferi e Tommi molteni non sbagliano i liberi a disposizione, quindi Di Giuliomaria infiocchetta a canestro il perfetto assist di Molteni. Sul finale, gli ospiti hanno una reazione con Di Paola e Campana, ma al termine della frazione il punteggio dice 49-34 a favore del Gorla.

Gli ultimi dieci minuti si aprono con il libero di Kam, seguito dal tiro dall’arco di Carpani e dai quattro punti di Gallina. Tremolada realizza in arresto e tiro, Loughlimi insacca la bomba del 54-43 al 34’; Bet e Pedalà fanno scappare nuovamente il Gorla, ma Loughlimi e Ilic sono bravi a tenere Robbio in scia e a ridurre a -9 lo svantaggio esterno al 38’. Pedalà si alza dalla distanza, Ilic segna dall’area, poi la schiacciata firmata da Di Giuliomaria dà il via ai titoli di coda della gara, che si conclude sul risultato di 65-53.