LA COLUMBUS NON SI FERMA NEMMENO A BERNAREGGIO

 

PALLACANESTRO BERNAREGGIO 66
COLUMBUS CANTÙ 80

(18-23, 35-42, 51-64)

 

Pallacanestro Bernareggio: Marra 2, Vailati 4, Belcastro 7, Maraschi 2, De Feo 3, Malacrida 4, Casati 10, Ciancio 2, Almansi 9, Pirotta 2, Bonvini 7, Pirola 15. All. Gandini.

Columbus Cantù: Caglio 13, Lanzi 18, Merlo 3, Banfi 1, Pozzi 6, Braghini, Procida 12, Di Giuliomaria 12, Mirkovski, Ziviani 7, Bresolin. All. Visciglia, Vice All. Costacurta.

 

È una Columbus da 10 e lode: 10, come le vittorie ottenute in altrettante partite, l’ultima in casa di Bernareggio con la ex pari classifica.

I canturini si mettono subito al comando della gara, e ci restano sino al termine aumentando a poco a poco il vantaggio. La vittoria arriva nonostante gli infortunati e lo stop nella prima frazione di Braghini (a cui vanno i migliori auguri di pronta guarigione dalla lussazione al gomito). La Columbus difende aggressiva e riparte in contropiede, così da costringere subito al time out i padroni di casa, che escono dal minuto di sospensione meno titubanti; complici le dimenticanze della difesa canturina, il PGC chiude la prima frazione solo sul +5. Le percentuali degli ospiti non sono le solite, e gli errori dalla distanza si fanno sentire; ma la difesa tiene, e all’intervallo lungo il tabellone dice +7 Columbus.

La partita è sempre un elastico, tra i ragazzi di Coach Visciglia che provano a scappare e i padroni di casa che non mollano. Ma la terza frazione è decisiva, con la Columbus che chiude sul +13, per poi controllare negli ultimi 10′ di gioco.