IL GORLA SUPERA ANCHE BOFFALORA 53-71

 

DORIA BOFFALORA 53

TEAM ABC GORLA CANTU’ 71

(16-16, 32-32, 44-54)

 

Doria Boffalora: De Franco 4, D’Agostino, Fusarpoli ne, Laterza 4, Viganò 6, Ragazzoni ne, Carnevale 7, Scrocco 9, Valiero, Banfi 2, Roppo 21. All. Pastorello.

Team ABC Gorla Cantù: Tremolada 2, Carpani 11, Pagani 2, Molteni M. 6, Molteni T. ne, Ruzzon ne, Bet 12, Di Giuliomaria 10, Pifferi 11, Castelli ne, Pedalà 17, Olgiati ne. All. Borghi.

 

Successo importante per il Team ABC Gorla in trasferta sul campo di Boffalora, arrivato dopo una gara in bilico fino all’intervallo.

I ragazzi di Coach Borghi partono subito forte e, trascinati da un concreto Carpani, infiocchettano un break di 0-7. I padroni di casa sono però bravi a non lasciar scappare i biancorossi: spronati da Roppo, Laterza e Viganò riescono a impattare già al 10’ (16-16).

La situazione di equilibrio non cambia nemmeno nel secondo periodo, con Cantù che tenta nuovamente la fuga grazie ai canestri da fuori di Molteni Marco (23-28 al 15’), e Boffalora che rimane costantemente sul pezzo e non ha intenzione di mollare la presa: si va quindi all’intervallo lungo sulla perfetta parità (32-32).

La pausa è rigenerante per il Team ABC, che rientra in campo con rinnovato vigore. Gli avversari riescono a rimanere in scia fino al 25’ (37-40), poi la grande attenzione in difesa e la combo offensiva Bet-Pedalà (16 punti totali per loro nel tempo) permettono finalmente al Gorla di aumentare il passo e lasciare i milanesi a -10 al 30’ (44-54).

L’ultima frazione serve al Gorla solo per mantenere inalterato il vantaggio e, complici i punti di Di Giuliomaria e Pifferi, i canturini vengono via da Boffalora con la terza vittoria stagionale, conquistata con il punteggio finale di 53-71.

Coach Sergio Borghi commenta così la bella prova dei suoi ragazzi: “Questa sera arriva per noi una vittoria molto importante, su un campo e contro una squadra che in questo momento sono veramente ostici, sia da decifrare che da affrontare. Noi siamo stati bravi, seppur a sprazzi, a far valere la nostra organizzazione e fisicità difensiva, oltre che le scelte tattiche fatte nella nostra metà campo. Questo ci ha ovviamente permesso una migliore fluidità e serenità anche in attacco, dove siamo riusciti a correre e imporre il nostro ritmo e a giocare in esecuzione, mandando a canestro un po’ tutti i nostri terminali offensivi”.

“Il successo di questa sera” conclude Coach Borghi “è davvero fondamentale, perché arriva contro una squadra molto solida e dura da affrontare anche nel futuro”.