IL PGC DA IL BENVENUTO A FRATA NARDO’ TRA LE SOCIETA’ AFFILIATE

logo_congiunto_big

Il Progetto Giovani Cantù è orgoglioso di dare il benvenuto tra i suoi affiliati alla Nuova Pallacanestro Frata Nardò, società salentina del patron Carlo Durante, che diventa ufficialmente la venticinquesima dimensione sportiva a gravitare nell’orbita biancoblù.

Si riporta il comunicato stampa integrale diramato dalla Nuova Pallacanestro “Andrea Pasca” Nardò.

 

FRATA NARDÒ E PGC: INSIEME PER MIGLIORARE ANCORA

Una bellissima notizia per il mondo Frata Nardò. La società del patron Carlo Durante ha siglato un rapporto di collaborazione con Progetto Giovani Cantù, sodalizio nato nel 2007 dall’unione tra Pallacanestro Cantù e Team ABC per sviluppare il settore giovanile canturino, che le permette di sbarcare tra gli affiliati dei biancoblù assieme ad altri ventiquattro club. Il nuovo sodalizio permetterà agli atleti e agli allenatori di entrambe le realtà di collaborare a stretto contatto, calandosi gli uni nel mondo sportivo degli altri. Numerose saranno le occasioni di confronto tecnico, oltre che la possibilità di organizzare allenamenti congiunti e amichevoli.

Frata Nardò entra così a far parte del mondo PGC, che quest’anno spegne la sua decima candelina nel ruolo di settore giovanile canturino. Un compleanno reso ancora più speciale dal novero dei successi biancoblù che, ad oggi, constano di ben otto partecipazioni alle Finali Nazionali Giovanili e tre accessi alle Finali Nazionali 3vs3. A livello di risultati, il fiore all’occhiello del Progetto è sicuramente lo Scudetto Under 20 d’Eccellenza della stagione 2015/16, conseguito giocando nello storico “Palasport Pianella” davanti a un pubblico di oltre 4.000 tifosi; numerosi sono stati anche i piazzamenti importanti alle finali Nazionali (un secondo, un terzo e un quarto posto), così come i titoli lombardi conseguiti (l’ultimo vinto proprio l’anno scorso dalla compagine Under 13).  Ma i successi del PGC sono segnati anche dai molti atleti usciti dal vivaio che proseguono poi la loro carriera in società di alto lignaggio: nella stagione 2017/2018 sono ben quattro gli atleti ex PGC che porteranno l’orgoglio biancoblù sui parquet della Serie A2, senza contare i tanti ragazzi che sono impegnati nelle categorie minori, dalla B alla C Silver.

L’accordo tra PGC e Frata Nardò è stato fortemente voluto anche in nome dei rapporti passati con la famiglia Durante: il dirigente del Frata Nardò Fabrizio Durante, figlio del patron Carlo, ha infatti militato per tre stagioni nelle giovanili canturine oltre dieci anni fa. Naturale è stata quindi la stretta di mano con Antonio Munafò, che Durante aveva già avuto modo di conoscere nel corso della sua esperienza sportiva a Cantù. «Sarà bellissimo – afferma il patron Carlo Durante – entrare in un circuito di rilievo come quello del Progetto Giovani Cantù. Del resto, parliamo di una delle società che meglio di tutti sta operando a livello giovanile in Italia, i recenti successi ne sono la riprova. I nostri ragazzi avranno la possibilità di confrontarsi con gli allenatori del Progetto Giovani Cantù, avremo modo di organizzare allenamenti e amichevoli. Sarà una vetrina importante per la nostra società». Il passato che ritorna per il dirigente della Frata Nardò Fabrizio Durante, che per tre stagioni ha militato tra le file di Pallacanestro Cantù oltre dieci anni addietro: «Mi fa enorme piacere – aggiunge Carlo Durante – ritrovare dopo tanto tempo personaggi del calibro di Nava e Munafo, coi quali mio figlio è cresciuto trovando in loro un valido supporto. Sia da parte nostra che da parte loro, si tratta di un segnale di continuità che negli anni è risultato fondamentale per costruire i successi di entrambi i club».

«Siamo molto contenti che l’”Andrea Pasca” Nardò entri a far parte del PGC, diventando la venticinquesima società affiliata: dopo Sabaudia, Castellammare di Stabia e San Giovanni Lupatoto, il PGC arriva infatti anche in Puglia”, commenta Antonio Munafò, responsabile finanziario della società biancoblù. «Nardò è una realtà emergente, che si è appena guadagnata l’accesso alla Serie B; ma è soprattutto molto importante in tutta la regione, dove il basket è seguito da tantissimi appassionati. Questo spiega perché la società, anche a livello giovanile, voglia crescere e fare bene. Il PGC si affiancherà alla Frata Nardò per lo sviluppo del settore giovanile: durante l’anno studieremo insieme diverse occasioni di confronto e di collaborazione, sia per i tecnici che per gli atleti. I rappresentanti del Nardò, inoltre, potranno segnalare atleti pugliesi che pensano possano risultare di interesse per le nostre giovanili. Vogliamo pertanto ringraziare tutta la società Frata Nardò per questa nuova avventura – chiosa Munafò – e in particolare Fabrizio Durante, che ha vissuto in prima persona l’esperienza della foresteria di Cantù, avendo giocato da noi per tre stagioni quando era un ragazzo».