UNDER 18 REGIONALE, CONTINUA IL CAMMINO VINCENTE DEL TEAM ABC

web_u18regionalea

TEAM ABC CANTU’ 78

OLGINATE 56

 

TEAM ABC CANTU’: Cappelletti 7, Caimi 24, Vercellini 3, Milo 3, Oliva S., Fazio 1, Mecca, Gianatti 2, Pleuteri 22, Oliva A., Abass 7, Magni 9. All. Milo

 

Parziali: 20-16, 14-14, 17-13, 27-13.

 

Continua la marcia degli U18 allenati da coach Milo, sedicesima vittoria stagionale su altrettante partite giocate. Alla palestra di Fino Mornasco si scontrano la prima e l’ultima della classe, Cantù e Olginate. Gli ospiti si presentato alla vigilia del match con qualche cambiamento rispetto alla partita di andata (vinta dai nostri col risultato di 68 a 48), con un nuovo coach, e quindi nuove motivazioni, e il rientro di un giocatore per loro fondamentale. Padroni di casa che arrivano al match con le ormai consuete due importanti assenze, per infortunio, di Riva e Caruso; ma con il rientrante Magni pronto all’uso.

 

Partita per nulla scontata, al contrario di quello che dice la classifica, che inizia subito con un botta e risposta tra le due formazioni. Milo decide di stringere, fin dal primo minuto, le maglie difensive pressando i portatori di palla fin dal primo palleggio, confezionando così qualche palla recuperata che però non viene capitalizzata al meglio dai propri ragazzi, un po’ troppo imprecisi e superficiali nella metà campo offensiva. Ospiti che, grazie ai numerosi errori al tiro dei padroni di casa, sono bravi a non perdere la testa sulla pressione e grazie a delle buone conclusioni dall’arco rimangono attaccati alla partita che con un buzzerbeater chiudono il primo quarto sul 20 a 16 a favore del Team Abc.

 

Secondo periodo che prosegue sulla falsa riga del primo, con molti errori da una e dall’altra parte. Milo comincia a far girare i propri uomini che faticano lo stesso in attacco, complice le pessime percentuali, e in difesa peccano in più di un’occasione. OIginate che non demorde, e anzi, passa in vantaggio più volte lungo tutto il secondo quarto, costringendo coach Milo a chiamare time-out. Canturini che rientrano più convinti e riacquistano il vantaggio che non lasceranno più, con Caimi che grazie ad un altro buzzerbeater porta le squadre sul 34 a 30 all’intervallo lungo.

 

Coach Milo, nell’intervallo, si prende tutto il tempo a disposizione per riordinare le idee e spronare i propri giocatori, forse arrivati al match un po’ troppo convinti di vincere. Squadre che rientrano in campo, con Cantù che prova più volte l’allungo, ma con Olginate sempre pronta a incassare e rispondere. Malgrado a fine quarto il risultato dica solo 51 a 43 per i padroni di casa, i canturini hanno espresso un gioco sicuramente migliore rispetto al primo tempo che lascia ben sperare in vista degli ultimi 10 minuti.

 

Ultimo quarto che rispetta le attese, i bianco- blu alzano l’intensità difensiva annullando le principali armi degli avversari, le percentuali tornano a salire e la premiata ditta Caimi&Pleuteri sale in cattedra; costruendo un buon vantaggio che permette a coach Milo di poter buttare nella mischia tutti i suoi ragazzi che mantengono e incrementano il vantaggio acquistato precedentemente. Partita che si conclude quindi sul 78 a 56 a favore dei nostri ragazzi.

 

Risultato forse un po’ bugiardo e costruito solo nell’ultimo quarto, con un avversario che, per il gioco espresso lunedì sera, non merita l’ultima posizione nel girone. Mattatori della serata Caimi e Pleuteri autori di 46 dei 78 punti segnati dai biancoblu. Ma da segnalare anche i primi punti in campionato di M.Milo e i 9 punti realizzati da Magni che sta vivendo una stagione tribolata dagli infortuni. Questa vittoria è un altro mattoncino di una stagione fin qui stupenda e che avvicina ulteriormente, gli U18, alla fase finale.