UNDER 18, SCONFITTA A BASSANO DEL GRAPPA PER IL PGC

web_u18eccellenza

 

BASSANO DEL GRAPPA 74

PROGETTO GIOVANI CANTÙ 66

 

PROGETTO GIOVANI CANTÙ : Tremolada 13, Lurini 2, Olgiati 6, Pappalardo, Bet 8, Terraneo, Gatti 4, Nasini 17, Borsani 2, Ronchetti 3, Molteni 11, Ruzzon. All Visciglia.

BASSANO DEL GRAPPA: Mordini 5, Izzo 7, Bargnesi 8, Gabrieli n.e, Agugiaro, Gonzo, Gajic 10, Filoni 4, Piccinin n.e, Lazzarotto n.e, Zambonin 7, Nikolic 27. All. Papi.

 

Parziali: 19-13; 38-29; 55-50; 74-66.

 

BASSANO: Sconfitta amara per la formazione Under 18 del Progetto Giovani Cantù che si arrende a Bassano per 74 a 66.

L’avvio di partita è combattuto con difese attente che rendono difficile agli attacchi il compito di trovare la via del canestro. Sono le iniziative di uno straordinario Nikolic, che per due volte realizza un gioco da tre punti, a permettere ai padroni di casa di chiudere la prima frazione in vantaggio per 19 a 13.

I bianco- blu non mollano, si affidano all’ottimo contributo di Molteni in uscita dalla panchina e tornano a contatto sul -2 di metà secondo quarto. Ancora una volta è Nikolic a far riallungare i veneti prima della bomba da metà campo allo scadere di Mordini che fissa il punteggio all’intervallo sul 38 a 29 per Bassano.

Gli ospiti iniziano bene il secondo tempo, sfruttano il loro gioco a campo aperto e con i punti di Nasini e Tremolada mettono il naso avanti sul 48 a 45. La reazione della squadra di coach Papi, che approfitta dei tanti tiri liberi concessi dagli avversari, non si fa attendere e i padroni di casa tornano in vantaggio per 55 a 50 a 10 minuti dal termine del match.

La gara continua a essere viva ed equilibrata anche nell’ultimo periodo. I veneti tentano la fuga con tre canestri di Bargnesi volando sul +8. Cantù non molla, recupera tre palloni dopo tre difese molto attente, ma sbaglia clamorosamente tre facili appoggi permettendo a Bassano di rimanere in controllo e di aggiudicarsi la vittoria per 74 a 66.

Un’occasione persa per la formazione Under 18 del PGC che cercherà di cogliere dunque i due primi punti esterni del girone interzona giovedì 30 marzo nella lunga e non facile trasferta di Trieste.