UNDER 15, SI FERMA A BERGAMO LA STRISCIA VINCENTE DEL PGC

web_u15eccellenza

 

BLU OROBICA BERGAMO  74

PROGETTO GIOVANI CANTÙ  72

 

PROGETTO GIOVANI CANTÙ: Bresolin, Banfi 1, Caglio 4, Esposti, Gennari, Lanzi 25, Di Giuliomaria 7, Merlo, Pozzi 17, Procida 2, Marazzi 6, Consonni 4. All. Visciglia.

BLU OROBICA BERGAMO: Chiappa, Aiello, Oberti, Manenti 2, Belloli, Siciliano 20, Abati 25, Bellotti 4, Amboni 7, Piavani 7, Pironato 4, Abbiati 1. All. Stazzonelli.

 

Parziali: 22-19; 41-40; 52-54; 66-66; 74-72

 

TREVIGLIO: Si ferma a Treviglio la striscia vincente della formazione Under 15 del Progetto Giovani Cantù che si arrende alla BluOrobica per 74 a 72 al termine di un tempo supplementare, degno coronamento di una partita intensa e molto combattuta.

L’avvio di gara è favorevole ai padroni di casa che approfittano di una difesa avversaria poco aggressiva per arrivare al ferro con veloci penetrazioni. I bianco- blu attaccano però con fluidità e con i canestri di Lanzi e Pozzi rimangono in scia sul -3 (22 a 19) su cui si chiude la prima frazione.

Nel secondo quarto la situazione non cambia. Gli ospiti continuano a trovare buone soluzioni in attacco e riescono anche a sorpassare sul +1, ma concedono troppo nella loro metà campo e arrivano all’intervallo sotto di una lunghezza (41 a 40).

I ragazzi di coach Visciglia cominciano bene il terzo periodo e con i punti di un ottimo Lanzi e una difesa finalmente reattiva si portano in vantaggio sul +5. Bergamo non ci sta, si affida alle iniziative spalle a canestro di Abati e si avvicina sul -2 (54 a 52) a 10 minuti dalla conclusione del match.

Cantù tenta la fuga in avvio di ultima frazione e, grazie a Pozzi e Di Giuliomaria, allunga sul +6 a 5 minuti dalla fine della partita. I bianco- blu però sbagliano due facili appoggi e permettono così alla BluOrobica, che invece trova facilmente la via del canestro, di tornare avanti sul +3 a 35 secondi dalla sirena. Gli ospiti costruiscono una buona azione e con Lanzi conquistano un gioco da tre punti anche se, purtroppo, l’esterno canturino è costretto a lasciare il campo per infortunio. E’ Procida a entrare dalla panchina per insaccare il libero che fissa il punteggio sul 66 a 66 e manda le due squadre all’overtime.

La gara procede sul filo dell’equilibrio per tutto il tempo supplementare fino al 72 a 72 a 12 secondi dalla conclusione del match. Il tiro di un ottimo Pozzi balla sul ferro ed esce regalando l’ultimo possesso ai padroni di casa. I ragazzi di coach Visciglia difendono in maniera ottima e costringono Abati a un brutto tiro che non si avvicina nemmeno alla retina, ma Bergamo è lesta a conquistare il rimbalzo offensivo e a segnare allo scadere il tap- in che vale la vittoria per 74 a 72.

Prossimo impegno per la squadra Under 15 del PGC domenica 26 marzo alle ore 11.00 a Mortara.