RUBEN ZUGNO E’ IL PROTAGONISTA DEL REPORT SUI GIOVANI USCITI DAL PGC

zugno

 

E’ Ruben Zugno il protagonista del report sui giovani usciti dal Progetto Giovani Cantù che militano nei campionati seniores. Il play siciliano è stato decisivo nella vittoria casalinga, fondamentale in ottica qualificazione ai playoff, di una sola lunghezza (68 a 67) della sua Moncada Agrigento contro la forte Legnano con una prestazione da 14 punti (3 su 6 da due, 2 su 3 da tre e 2 su 2 ai liberi) 2 rimbalzi e 1 assist in 22 minuti.

Sempre nel girone Ovest di Serie A2 la Remer Treviglio è stata invece sconfitta a Roma per 97 a 90 al termine di un tempo supplementare. 5 punti (1 su 4 da due, 1 su 3 da tre) e 2 rimbalzi per Luca Cesana che, partito in quintetto, è stato in campo 31 minuti mentre Curtis Nwohuocha ha chiuso la gara con 1 rimbalzo in 7 minuti.

Nel girone Est di Serie A2 netta battuta d’arresto per Recanati che si è arresa in casa della Virtus Bologna per 98 a 63 ed è rimasta sola all’ultimo posto in classifica. 3 punti (1 su 1 da due, 0 su 4 da tre e 1 su 1 ai liberi) e 2 rimbalzi in 11 minuti per Giacomo Maspero.

Nel girone A di Serie B netto successo per la Fiorentina Basket che, nonostante l’indisponibilità di Giacomo Bloise, ha travolto la Paffoni Omegna per 73 a 59. Ampia vittoria interna anche per la Gessi Valsesia che ha superato per 86 a 53 la Robur Varese ed è salita al terzo posto in classifica a quota 28 punti. Buona la gara del canturino Mattia Molteni che ha fatto registrare 10 punti (2 su 5 da due e 2 su 2 da tre) 3 rimbalzi e 3 assist in 25 minuti. Brutta sconfitta esterna invece per la Mamy Oleggio che è uscita battuta dallo scontro salvezza con la Rosmini Domodossola per 86 a 74. 6 punti (2 su 7 da due e 2 su 2 ai liberi) 4 rimbalzi e 1 assist in 20 minuti per il lungo Lorenzo Petrosino.

Nel girone B bel successo del Basket Lecco che ha espugnato Padova per 74 a 71 con 3 punti (1 su 3 da tre) in 10 minuti di Giacomo Siberna e si è confermato al sesto posto solitario in classifica. In coda nulla da fare invece per il Basket Iseo che si è arreso in casa a Faenza per 68 a 62. 6 punti (3 su 6 da due) e 4 rimbalzi in 27 minuti per il centro Stefano Scuratti.

Nuova battuta d’arresto nel girone D per la Pu.Ma Trading Taranto che si è confermata in piena crisi perdendo sul proprio parquet contro Senigallia per 78 a 69 nonostante i 6 punti e 6 rimbalzi in 31 minuti dell’esterno Matteo Fioravanti.

Nel girone lombardo A di Serie C Gold il Basket Pavia si è aggiudicato la sfida tra ex bianco- blu espugnando il campo di Cermenate per 68 a 52 e rimanendo così in vetta alla classifica. 2 punti e 3 rimbalzi in 15 minuti per Federico Freri nelle fila della capolista, mentre nei comaschi, privi della squalificato Fontana, Matteo Ballarate ha realizzato 14 punti (2 su 2 da due, 3 su 7 da tre e 1 su 2 ai liberi) con 2 rimbalzi e 2 assist in 30 minuti, Mattia Broggi ha segnato 5 punti con 2 rimbalzi e 1 assist in 21 minuti, Chris Ukaegbu ha insaccato 2 punti e conquistato 6 rimbalzi in 25 minuti. Terzo successo stagionale per la Cistellum Cislago che ha superato di una sola lunghezza (73 a 72) Milano 3 grazie anche ai 12 punti (2 su 6 da due, 2 su 3 da tre e 2 su 5 ai liberi) con 1 rimbalzo e 1 assist del play Paolo Meroni. Incredibile sconfitta invece dopo due supplementari per la Nervianese che si è arresa al 7 Laghi Gazzada Schianno per 114 a 111. 23 punti e 4 rimbalzi in ben 41 minuti per il solito straordinario Alessandro Corno.

Nel girone B bella vittoria per il Basket Lierna che si è imposta per 73 a 63 sulla Sanse Cremona confermandosi in netta crescita. Doppia doppia per Federico Pedalà, autore di una prestazione da 16 punti (2 su 5 da due e 4 su 7 da tre) 10 rimbalzi e 4 assist in 31 minuti. Battuta d’arresto interna invece per il Carpe Diem Calolzio che è stato superato da Pizzighettone per 63 a 57. 2 punti e 2 rimbalzi in 11 minuti per il lungo Marco Meroni.