ALESSANDRO CORNO PROTAGONISTA DEL REPORT SUI GIOVANI USCITI DAL PGC

ale corno

 

 

E’ Alessandro Corno a essersi messo in mostra tra gli ex PGC nell’ultimo turno dei campionato seniores. L’esterno è stato il top scorer con 19 punti e 5 su 11 da tre nel successo della sua Nervianese per 84 a 67 sulla Cistellum Basket Cislago nel girone lombardo A di Serie C Gold.

Nel girone Ovest di Serie A2 è stata la Moncada Agrigento ad aggiudicarsi la sfida tra le formazioni che hanno in organico ex canturini sconfiggendo in casa la Remer Treviglio per 87 a 84 e raggiungendola nel gruppo al quarto posto in classifica a quota 26 punti. 2 punti (1 su 1 da due e 0 su 3 da tre)  e 3 assist in 16 minuti per Ruben Zugno nelle fila dei siciliani mentre per i bergamaschi Luca Cesana ha giocato un’ottima partita facendo registrare 5 punti (1 su 1 da due e 1 su 1 da tre) e 5 rimbalzi in 30 minuti e Curtis Nwohuocha ha segnato 3 punti (1 su 2 sia da due sia ai liberi) e conquistato 2 rimbalzi in 15 minuti.

Nel girone Est seconda sconfitta consecutiva per Recanati che si è arresa alla forte Trieste per 83 a 66. Buona prestazione di Giacomo Maspero che ha chiuso il match con 8 punti (1 su 2 da due e 2 su 4 da tre) 4 rimbalzi e 3 assist in 27 minuti.

Notizie negative per gli ex bianco- blu dal Girone A di Serie B. La Paffoni Omegna, sconfitta a Montecatini per 73 a 68, ha perso la testa della classifica nonostante la gara positiva di Sebastiano Bianchi, autore di 14 punti (5 su 5 da due, 1 su 2 da tre e 1 su 1 ai liberi) con 4 rimbalzi in soli 13 minuti. Battuta d’arresto esterna per la Gessi Valsesia che si è arresa a Piombino per 66 a 60 con 2 punti in 15 minuti dell’esterno Mattia Molteni. Niente da fare nemmeno per la Fiorentina Basket, travolta a San Miniato per 84 a 69. 10 punti (2 su 5 da due, 1 su 8 da tre e 3 su 5 ai liberi) 4 rimbalzi e 2 assist in 37 minuti per Giacomo Bloise. Sconfitta in volata per la Mamy Oleggio che si è arresa di misura in trasferta al Bottegone per 71 a 69 e rimane quindi all’ultimo posto in classifica. Doppia doppia per Lorenzo Petrosino che ha chiuso la gara con 10 punti (3 su 8 da due e 1 su 1 da tre) e 12 rimbalzi in 32 minuti.

Due sconfitte anche nel girone B di Serie B. Pesante stop per il Basket Iseo superato nello scontro salvezza interno dall’Accademia Se Stentu Sestu per 88 a 82. 7 punti (2 su 7 da due) e 3 rimbalzi in 18 minuti per il lungo Stefano Scuratti. Battuta d’arresto esterna per Lecco, che si è arresa a Milano all’Urania per 77 a 71. Giacomo Siberna, partito in quintetto, ha chiuso la gara con 7 punti (2 su 3 da due e 1 su 3 da tre) e 6 rimbalzi in 19 minuti.

Nel girone D continua purtroppo il difficile momento della Pu.Ma Trading Taranto che, perdendo in casa contro Campli per 64 a 80 nonostante la buona prestazione di Matteo Fioravanti, autore di 13 punti (4 su 9 da due, 1 su 3 da tre e 2 su 2 ai liberi) con 3 rimbalzi in 19 minuti, è incappata nella settima sconfitta consecutiva.

Nel girone lombardo di Serie C Gold prosegue la corsa solitaria in vetta del Basket Pavia che ha travolto in casa Milano 3 per 67 a 46 con 7 punti e 3 rimbalzi di Federico Freri. Nello scontro tra ex PGC vittoria interna di Nerviano che ha superato per 84 a 67 la Cistellum Basket. Decisivo Alessandro Corno, top scorer dell’incontro con 19 punti (1 su 2 da due e 5 su 11 da tre) in 27 minuti a cui ha aggiunto anche 5 rimbalzi. Ottima nelle fila di Cislago la prestazione di Paolo Meroni che ha chiuso il match con 15 punti (6 su 12 da due) in 22 minuti. Sconfitta esterna invece per 65 a 57 per la Virtus Cermenate nella sfida playoff a Garbagnate Milanese. 8 punti e 6 rimbalzi per Matteo Ballarate, sempre 8 punti (1 su 2 da due e 2 su 2 da tre) con 5 rimbalzi per un positivo Davide Fontana, 3 punti e 1 assist per Mattia Broggi e 2 punti, ma con 4 rimbalzi, per Chris Ukaeugbu.

Continua il buon momento per gli ex PGC nel girone B di Serie C Gold. Secondo successo consecutivo del Basket Lierna che in casa ha superato la Libertas Cernusco per 92 a 65 grazie anche a un Federico Pedalà da 12 punti, 4 rimbalzi e 2 assist. Terza vittoria di fila invece per il Carpe Diem Calolzio che ha espugnato il campo del Romano Basket per 70 a 63. 2 punti e 3 rimbalzi in 13 minuti per il lungo Marco Meroni.