UNDER 18, PGC SCONFITTO NEL DERBY CON MILANO

web_u18eccellenza

 

PROGETTO GIOVANI CANTÙ 56

ARMANI JUNIOR MILANO 71

 

PROGETTO GIOVANI CANTÙ: Tremolada n.e, Chinellato 10, Lurini 9, Olgiati 6, Pappalardo, Bet n.e, Nasini 2, Borsani 4, Ronchetti 2, Prato 2, Molteni 19, Ruzzon 2. All. Visciglia

ARMANI JUNIOR MILANO: Pompele, Tomba 5, Laganà 14, Finazzer 8, Bortolani 8, Vecerina 18, Cattarin n.e, Giardini 3, Fontana, D’Almeida 8, Kebe 7, Riggi. All. Cardani

 

Parziali: 10-23; 21-40; 38-62; 56-71.

 

CANTÙ: Sconfitta nel derby per la formazione Under 18 del Progetto Giovani Cantù che oltre a scontrarsi contro i forti avversari deve fare anche i conti con la sfortuna. Dopo due minuti infatti Nasini si ferma per una distorsione alla caviglia andandosi ad aggiungere alla nutrita schiera di infortunati condizionando ulteriormente la prestazione della squadra di coach Visciglia che si arrende all’Olimpia per 71 a 56.

L’avvio di partita è favorevole agli ospiti che sono mortiferi dall’arco mentre i bianco- blu sbagliano troppi tiri ben costruiti. La prima frazione si chiude dunque sul 23 a 10 per i meneghini.

Nel secondo quarto il trend non cambia con i bianco- rossi che con i punti di Vecerina allungano sul 40 a 21 dell’intervallo.

I padroni di casa trovano maggiore ritmo in attacco nel terzo periodo, ma continuano a pagare la pessima prova balistica dalla linea dei tre punti (2 su 18 il dato finale) e rimangono sotto per 62 a 38 a 10 minuti dal termine del match.

Nell’ultima frazione Cantù dimostra orgoglio e si riavvicina fino al -14. La bomba a cinque minuti dalla sirena che potrebbe riaprire il match si infrange però sul ferro e l’Armani Junior gestisce senza particolari problemi il divario imponendosi per 71 a 56.

Prossimo impegno per la formazione Under 18 del PGC giovedì 2 febbraio contro l’Aba Legnano in una gara fondamentale per mantenere la seconda posizione nel girone.