UNDER 14, UNA VITTORIA E UNA SCONFITTA PER IL PGC

web_u14eccellenza

 

PROGETTO GIOVANI CANTU’ 65

CBC CORBETTA 51

 

PROGETTO GIOVANI CANTU’: Bresolin 15, Rosina, Arnaboldi 3, Banfi 2, Marelli 8, Orefice, Turri, Blasi 3, Cagnazzo 7, Sacripanti 13, Sivaglieri 2, Sanfilippo 12. All. Costacurta.

 

CANTU’- Vittoria interna per la formazione Under 14 del Progetto Giovani Cantù che si impone sulla CBC Corbetta con il punteggio di 65 a 51.

Inizio di partita favorevole ai bianco- blu che, con i canestri di Bresolin, si portano sul 6 a 0. I ragazzi di coach Costacurta si bloccano però offensivamente contro la difesa molto chiusa degli avversari e subiscono il ritorno degli ospiti fino al -2 esterno (13 a 11) su cui si chiude il primo quarto.

Nel secondo periodo i padroni di casa trovano buone soluzioni in attacco con Sanfilippo e Marelli, nonostante i milanesi continuino a presidiare bene la loro area, ma concedono troppo nella metà campo difensiva e all’intervallo il punteggio è in equilibrio sul 31 a 30 interno.

I canturini piazzano il break decisivo in avvio di secondo tempo con tre conclusioni pesanti consecutive e le iniziative di Sacripanti. Corbetta però non molla e rimane in partita sul -11 (52 a 41) alla fine della terza frazione.

Nell’ultimo quarto i bianco- blu gestiscono il vantaggio accumulato con il buon apporto di tutti i ragazzi a referto e conquistano la vittoria con il punteggio di 65 a 51.

Prossimo impegno per la formazione Under 14 del PGC domenica 22 gennaio alle ore 15.00 al Palasport Parini contro la Leonessa Brescia.

 

 

PROGETTO GIOVANI CANTU’ 61

ARMANI JUNIOR MILANO 76

 

PROGETTO GIOVANI CANTU’: Bresolin 12, Rosina 8, Arnaboldi, Banfi 2, Marelli 18, Orefice, Turri, Blasi 6, Cagnazzo, Sacripanti 8, Sivaglieri 2, Sanfilippo 5. All. Costacurta.

 

CANTU’- Sconfitta interna per la formazione Under 14 del Progetto Giovani Cantù che si arrende all’Olimpia Milano per 61 a 76 al termine di una partita ben giocata da entrambe le squadre.

Avvio di gara favorevole agli ospiti con i bianco- blu che entrano in campo molto contratti e subiscono un parziale di 14 a 2 propiziato dalle folate di Gravaghi e Maioli. I padroni di casa sono però bravi a reagire e a chiudere il primo quarto sul -10 (25 a 15).

Nel secondo periodo i padroni di casa trovano buone soluzioni offensive con Marelli riuscendo a limitare difensivamente la maggior fisicità avversaria e si riavvicinano sul -7 (43 a 36) dell’intervallo.

Nella terza frazione i ragazzi di coach Costacurta mantengono alta l’intensità difensiva, non subendo canestri per 3 minuti, ma faticano a trovare la via del canestro. Milano, guidata dal solito Gravaghi, ne approfitta per allungare sul 60 a 47 a 10 minuti dalla conclusione del match.

Nell’ultimo quarto i canturini provano a mettere in campo tutte le energie rimaste, riportandosi a 10 lunghezze di ritardo con i canestri di Bresolin. Gli ospiti però non perdono lucidità e gestiscono il vantaggio conquistando la vittoria con il punteggio di 76 a 61.