UNDER 16, PGC SCONFITTO NEL FINALE A BRESCIA

web_u16eccellenza

LEONESSA BRESCIA 88
PROGETTO GIOVANI CANTÙ 80

PROGETTO GIOVANI CANTÙ: Massenzana 6, Procida 5, Banfi, Borghi 5, Caglio 14, Annoni 3, Gennari, Marazzi, Arienti 17, Gatti 21, Di Giuliomaria 9, Consonni. All. Visciglia.
LEONESSA BRESCIA: Amadini 29, Arrighetti 2, Caserta 5, Dalco 11, Golonia, Rotini 3, Scaroni 8, Pernetta 9, Veronesi 11, Demartin,Thioune 9, Salvinelli 1. All. Alberti.

Parziale: 25-26; 48-43; 70-59; 88-80.

BRESCIA: Sconfitta amara per la formazione Under 16 del Progetto Giovani Cantù che si arrende per 88 a 80 alla capolista Leonessa Brescia dopo una gara combattuta fino alla sirena conclusiva.
La gara nel primo tempo è offensivamente davvero molto bella. I bianco- blu, nonostante numerosi errori nella propria metà campo, chiudono il primo periodo in vantaggio per 26 a 25 grazie a 5 bombe consecutive, realizzate da Di Giuliomaria, Gatti e Borghi, create dall’ottimo lavoro dei lunghi contro i raddoppi dei padroni di casa.
Gli ospiti contengono bene i 204 cm del roccioso centro avversario Thionue e con i punti di Arienti conducono per gran parte del secondo quarto. Un parziale interno di 8 a 0 in chiusura di primo tempo, provocato da qualche sciocca palla persa dei ragazzi di coach Visciglia, permette però ai bresciani di arrivare avanti all’intervallo per 48 a 43.
La Leonessa prova a scappare in avvio di secondo tempo aumentando energia e corsa e affidandosi a un ottimo Amadini. Cantù non molla e con Gatti e Caglio si riporta fino al -3, prima di un nuovo break casalingo che fissa il punteggio alla fine della terza frazione sul 70 a 59 per la squadra allenata da Alberti.
I bianco- blu non ci stanno, iniziano bene l’ultimo periodo e, grazie a Gatti, incisivo anche in difesa nel marcare il centro avversario, tornano a contatto. I padroni di casa però non perdono la calma e con Amadini e Scaroni riallungano sul +8 conquistando il successo con il punteggio di 88 a 80 nonostante le 11 bombe totali realizzate dalla squadra del PGC.